Home => Mitologia e ambiente => Atena
MITOLOGIA E AMBIENTE
ATENA o ATHENA
Atena e Minerva, dea della guerra
Athena Poliade
copia romana di una statua greca, Musei Vaticani

Atena (o Athena), nella mitologia greca è nata armata di tutto punto dal cervello di Zeus spaccato con un'accetta da Efesto dopo che Zeus aveva inghiottito la prima moglie Metis.

Atena o Minerva, statua posta di fronte al Parlamento austriaco, Vienna
Pallade Atena
statua posta di fronte al Parlamento austriaco, Vienna

Atena oltre che dea guerriera è anche la dea della ragione, della arti, della letteratura e della filosofia, del commercio e dell'industria. Insegnò agli uomini la navigazione, ad arare i campi, ad aggiogare i buoi, a cavalcare e alle donne a tessere, a tingere e a ricamare. Era anche una dea fiera che puniva severamente chi osava competere con lei (vedi Mito di Aracne).

Come dea guerriera era contraposta ad Ares, personificazione della guerra brutale e violenta.

Da lei deriva il nome della citta di Atene, in Grecia, per aver donato alla città la pianta di olivo.

Ma tanti altri erano gli attributi di Atena: si afferma che avesse inventato la quadriga e il carro da guerra; l’olio di oliva e il suo uso in Attica.

Tiresia che appare a Odisseo - dipinto di Fussli
Anima di Tiresia che appare a Odisseo,
Johann Heinrich Füssli (1741-1825), Aquarelli e tempera, Graphische Sammlung der Albertina, Vienna (Austria)

Atena, come dea guerriera partecipò a numerose imprese: si schierò con il padre nella guerra contro i Titani; fu giudice nella contesa tra Afrodite e Era; parteggiò per i greci durante la guerra di Troia; dopo la caduta di Troia aiutò Ulisse nelle sue peripezie; diresse la costruzione della nave Argo; aiutò Perseo nella sua lotta contro Medusa e tante altre imprese.

Una delle tante leggende racconta che un giorno Tiresia si imbatte nella dea mentre faceva il bagno e la guardò nuda in tutta la sua bellezza. Atena, appena si accorse di di essere osservata si infuriò a tal punto che rese Tiresia cieco. Pentita però del suo gesto gli fece dono di profetizzare e da quel giorno nacque la leggenda di Tiresia, il vecchio cieco, il più grande fra gli indovini conosciuto in epoche antiche.

Ad Atena erano sacri il gallo e la civetta.

Atena aveva diversi epiteti: Atena Parthenos (vergine); Atena Promocos (che combatte nelle prime file); Atena Polias (protettrice delle città); Atena Igiea (salute); Atena Soteira (salvatrice); Atena Glaucopsis (dagli occhi scintilanti) e tanti altri.

La mitologia latina la identifica con Minerva che presiedeva all’attività intellettuale, soprattutto scolastica e si sostiene che facesse parte della triade capitolina assieme a Giunone (Era degli antichi greci e moglie di Giove) e Giove (Zeus della mitologlia greca).

Trovapiante