Home => Home => Cura e bellezza => Piante medicinali => Gramigna
PIANTE MEDICINALI
GRAMIGNA
Agropyrum repens
(famiglia
Poaceae
)
Gramigna proprietà terapeutiche
CARATTERISTICHE GENERALI

La gramigna, nome scientifico Agropyrum repens P.B., famiglia Poaceae (ex Graminaceae), è un'erba da sempre considerata infestante. Nonostante ciò è una pianta dalle tante virtù tanto è vero che sia i cani che i gatti la ricercano e la mangiano molto avidamente.

E' una pianta erbacea, alta anche 1,5 m, perenne, provvista di lunghi rizomi che emettono dei fusti eretti.

Le foglie di gramigna sono di un bel colore verde intenso, molto strette e piatte, solcate da numerose nervature e ricoperte da una fitta peluria sulla pagina superiore.

I fiori di colore verde compaiono da giugno a settembre e sono raccolti in spighette piatte.

I frutti sono delle cariossidi.

PROPRIETA'

La gramigna contiene sali minerali, olio essenziale, mucillaggini, glucosidi, sostanze amare.

Le sue proprietà sono: depurativa, diuretica, emolliente.

Rizoma di gramigna
PARTI UTILIZZATE DELLA PIANTA

Della gramigna per uso terapeutico si utilizza il rizoma raccolto in primavera o alla fine dell'estate pulito dalle radici più piccole e fatto essiccare al sole.

Per uso alimentale i giovani germogli e le foglie più tenere.

COME SI UTILIZZA

La gramigna si usa come decotto e tisana, ottimi come depurativi nei casi di infiammazioni al fegato, alla milza e alle vie urinarie.

CURIOSITA'

La gramigna è anche conosciuta come grano delle formiche e dente canino.

In passato veniva utilizzata per fare il pane e la birra e si tostavano le radici per fare il caffè.

Gli animali domestici la mangiano per purgarsi

AVVERTENZE

Non ci sono indicazioni o avvertenze particolari riguardo al suo uso.

LA GRAMIGNA VISTA CON GLI OCCHI DI UN'ARTISTA
Trovapiante