Home => Multimedia e libri => Recensioni => Libro: Orticoltura. Principi e pratica
RECENSIONE LIBRI
Recensione del libro

Orticoltura. Principi e pratica
di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Recensione libro Orticoltura. Principi e pratica di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Titolo
: Orticoltura. Principi e pratica
Autori: A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Editore
: Edagricole
Data di pubblicazione
: marzo 2018
Numero pagine:
371
Costo:
44,00 euro
Tipo di carta usata:
non si utilizza carta ecologica
Libro Orticoltura. Principi e pratica, di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci

Il libro Orticoltura. Principi e pratica della casa editrice Edagricole che ho avuto il piacere di leggere, si occupa del mondo dell’orticoltura. Il libro, pur rivolgendosi agli studenti dei corsi di laurea, può essere avvicinato anche da coloro che, con qualche conoscenza della materia, vogliono approfondire e avere cognizione di causa sulla non semplice arte dell'orticoltura. E’ pregevole come gli autori siano riusciti a trovare il giusto equilibrio tra la complessità della materia e la praticità del lavoro da svolgere. Vale a dire il giusto equilibrio tra teoria e pratica, il tutto raccontato in maniera chiara e completa rendendo comprensibili, anche per i profani, argomenti alle volte complessi sulla vita delle piante.

Gli argomenti trattati sono innumerevoli e dall'indice sotto riportato, si evince che il tema orticoltura è trattato a tutto tondo, senza lasciare nulla al caso o all’improvvisazione.

Libro Orticoltura. Principi e pratica, di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Libro Orticoltura. Principi e pratica, di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Libro Orticoltura. Principi e pratica, di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Libro Orticoltura. Principi e pratica, di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci
Libro Orticoltura. Principi e pratica, di A. Pardossi, G. Prosdocimi Gianquinto, P. Santamaria, L. Incrocci

Si parte da una prima analisi dello scenario di riferimento del mondo dell'orticoltura, analizzando la diffusione e l'importanza delle colture ortive nel quadro dell'economia mondiale e più in particolare italiana. E’ stato interessante vedere come gli autori si sono soffermati anche sugli aspetti più culturali legati all’orticoltura. Si parla infatti della più tradizionale orticoltura biologica e integrata per passare all'orticoltura urbana, sociale e terapeutica, la cosiddetta ortoterapia, sempre più diffusa tra le fasce della popolazione più anziana, tra i disabili, i disoccupati, gli immigrati e gli scolari, come momento di aggregazione sociale. Un quadro veramente intrigante.

Si passa quindi a esaminare i vari aspetti della fisiologia delle piante quali fotosintesi, respirazione, traspirazione, assorbimento radicale, stress idrici ecc.,, argomenti esposti in modo chiaro pur nella loro complessità. La coniugazione tra fisiologia delle piante, tecniche di coltivazione e relazione delle piante con l'ambiente nel quale vivono, è certamente un approccio saggio che consente di avere una visione a tutto tondo della materia.

Il difficile argomento del miglioramento genetico, fondamentale per fornire soluzioni alle diverse esigenze delle innumerevoli specie ortive del nostro paese, è affrontato considerando: l'evoluzione e l'importanza della biodiversità; le categorie intraspecifiche di maggiore interesse in orticoltura; gli scopi e gli obiettivi che si devono raggiungere con il miglioramento genetico e quindi tutte le procedure e i diversi metodi per operare al meglio. Un quadro a tutto tondo.

Il capitolo successivo tratta il non semplice argomento della propagazione delle specie ortive. Conoscere tale tecnica è prioritario nella produzione di qualunque coltura. Si parla pertanto di come ottenere il materiale vegetale per l'impianto delle colture descrivendo i diversi metodi di propagazione e i requisiti che deve avere il materiale da utilizzare. Oltre ciò, si descrive anche la normativa di riferimento, le cure che devono avere le piante propagate e l'organizzazione aziendale, spesso sottovalutata, al fine della buona riuscita di qualsiasi iniziativa.

In questo quadro generale non potevano certo mancare i temi sull'orticoltura in pieno campo e in cultura protetta nonchè i sistemi di coltivazione fuori suolo. Per ciascuna tecnica si analizzano le esigenze delle diverse colture quali l'irrigazione, la fertilizzazione, l'uso dei fitoregolatori e dei biostimolanti descrivendo anche le diverse tecniche da adottare per ciascuna pratica agronomica. Un bel lavoro.

Particolamente interessante è il capitolo dedicato alla fisiologia e alla tecnologia da adottare per gli ortaggi una volta raccolti dove si prendono in considerazione tutti i parametri necessari alla conservazione del prodotto compresa la refrigerazione con le sue diverse tecniche.

Per completare il quadro gli autori hanno anche dedicato ampio spazio alle famiglie dei vegetali più importanti per l'orticoltura e precisamente si parla delle Apiaceae, delle Brassicaceae, delle Chenopodiaceae, delle Cucurbitaceae, delle Fabaceae, delle Lamiaceae, delle Liliaceae e delle Solanaceae. Per ciascuna famiglia è presente l'inquadramento botanico, descrivendo il ciclo biologico, l'origine, la morfologia e soprattutto, trattandosi di orticoltura, la biologia fiorale e la fruttificazione per meglio comprendere le esigenze della pianta. Ovviamente non mancano le tecniche di coltivazione analizzando le esigenze pedoclimatiche, i sistemi di produzione e le avversità alle quali sono diverse specie ortive sono soggette.

Dato che gli autori hanno indirizzato il libro soprattutto agli studenti dei corsi di laurea, ritengo sia importante precisare che ciascun capitolo è corredato, oltre che di un'ampia bibliografia, anche di schede e box di approfondimento sui diversi aspetti trattati, con domande di verifica su quanto illustrato. Uno strumento completo di studio.

Per concludere non posso che complimentarmi con gli autori riconoscendo il pregevole lavoro svolto dal quale oltre alla profonda competenza della materia, traspare un grande amore verso le piante e la natura più in generale. Insomma, è un libro che mi è piaciuto e che offre una grande quantità di spunti. Lo consiglio caldamente a tutti coloro che vogliono studiare e/o approfondire il mondo dell'orticoltura.

dott.ssa M.G. Davoli

Trovapiante