Home => Ambiente e natura => Natura, usi, costumi del sud America => Gli uruguaiani ed il mate
LA NATURA, GLI USI, I COSTUMI DEL SUD AMERICA
Gli uruguaiani e il mate

L'Uruguay è uno dei maggiori consumatori di erba mate pro capite al mondo, se non il maggiore. Ilex Paraguariensis è l'arbusto a foglie perenni, dal quale si triturano le foglie per ottenere l'erba mate ed i maggiori produttori di detta macinatura sono: Argentina, Brasile e Paraguay

Consumare mate per noi è una tradizione.

Il gaucho uruguaiano prepara il mate, prima che il sole sorga. Solo o in compagnia, gode di questa tanto cara infusione.

Scalda l'acqua in un recipiente e vi versa dentro il mate, anche se oggi si usa molto il termos. Idrata l'erba con un po' di acqua, colloca la bacchetta nel recipiente e dopo gode di vari "amari."

L'acqua deve essere calda, ma non bollente. Deve urtare contro la bacchetta, facendo schiuma e lasciando dall'altro lato dell'erba secca.

In città, il mate è una tradizione tra gli uruguaiani. Molti cominciano a gustarlo dolce. Una cucchiaiata di zucchero sull'erba ed alcuni pezzi di arancia, fanno del mate dolce una bibita calda tradizionale. Dopo un po’ di tempo generalmente tutti si abituano a berlo finalmente amaro.

Mate
Mate

Molti normalmente uniscono all'acqua del termos, foglie di piante medicinali come il cedro, la malva, il tiglio, etc.

All’erba mate si attribuiscono numerose buone qualità: è diuretica, digestiva, antiossidante, riduce il colesterolo e la pressione. È stimolante, per questo è un’ottima compagna quando bisogna studiare di notte e non addormentarsi, poiché aumenta anche la capacità di concentrazione e diminuisce la fatica fisica e mentale.

L'erba contiene buona quantità di potassio, sodio, magnesio e manganese, così come le vitamine A, B1, B2, C e vari tipi di aminoacidi.

Che cosa c’è di diverso nel fare colazione e fare merenda con il mate? Prendere latte, tè o caffè, significa una breve routine di appena pochi minuti. Il mate al contrario, ci accompagna per un buon momento, perfino ore. Questo permette di  riunire la famiglia intorno ad esso. Il mate si condivide, benché alcuni preferiscano prenderlo da soli. Le persone grandi, normalmente fanno colazione con una tazza di latte, poi preparano il mate per prenderlo durante la mattinata.

Il mate sul lungofiume (chiamato rambla in spagnolo ad indicare il lungofiume del Rio de la Plata - n.d.r.), un classico. Con la famiglia o con gli amici, passare una serata sul lungofiume, bevendo mate e mangiando biscotti, è un piacere che quasi nessun uruguaiano ignora.

Tanto amiamo questa abitudine che quando gli uruguaiani emigrano, continuano a comprare o ad importare da dove si trovano, la cara erba mate, per continuare, che se fossero nel loro paese, con questa forte tradizione.

Questa abitudine del Río de la Plata si va estendendo a poco a poco ad altri paesi, che scoprono i molti benefici di questa antica infusione.

Marita Cornalino Rebollo
Professoressa di informatica, Uruguay

Trovapiante