Home => Mitologia e ambiente => Pitone
MITOLOGIA E AMBIENTE
PITONE
IL DRAGO SERPENTE
Apollo e il pitone
Apollo e il pitone, Peter Paul Rubens, 1636, Olio su tela, Museo del Prado, Madrid (Spagna)

Pitone era un gigantesco e pauroso drago/serpente secondo alcuni nato dalla fanghiglia rimasta sulla terra dopo il diluvio universale, mentre secondo altri era stato creato dalla dea Era da vapori malefici per perseguitare Leto, l'amante di Zeus dalla cui unione nacquero Apollo e Artemide.

Non si sa con precisione dove Pitone abitasse: secondo i più viveva nei pressi della città di Delfo dove custodiva l'omonimo oracolo; secondo altri viveva nella valle di Crisa nella Focide presso Delfo.

Era talmente grande che si dice che potesse circondare la città di Delfo con le sue spire per ben sei volte tanto era gigantesco!

Si è però certi che Pitone fu ucciso dal dio Apollo. Le motivazioni di questa uccisione sono diverse a seconda dei vari studiosi: secondo alcuni perchè Apollo voleva per se l'oracolo di Delfo custodito da Pitone; secondo altri perchè Pitone aveva perseguitato Leto, la madre di Apollo; secondo altri perchè Apollo voleva costruire il proprio tempio là dove viveva Pitone. Qualunque siano le motivazioni che spinsero Apollo a uccidere Pitone, alla fine quest'ultimo fu ucciso dalle frecce che Efesto aveva costruito per Apollo e occorsero tutte per porre fine alla vita del serpente. Una volta ucciso, Apollo lasciò imputridire al sole il corpo di Pitone (probabilmente il suo nome deriva da questo perchè in greco pyzein vuol dire «imputridire») e prese la sua pelle per ricoprire il tripode dove si sedeva nel suo tempio a Delfo.

Apollo in questo modo si impossessò dell'oracolo di Delfo e diede alla sacerdotessa oracolo il nome di Pizia che vuol dire «Pitonessa».

Trovapiante