Home => Home => Piante e fiori => Il linguaggio dei fiori => Passiflora
LINGUAGGIO E SIGNIFICATO DEI FIORI E DELLE PIANTE
PASSIFLORA
Passiflora
spp. (famiglia
Passifloraceae
)
Simbologia della passiflora

La passiflora fu introdotta in Europa nel 1610 da Emmanuel de Villegas, padre agostiniano che rientrava dal Messico. Era rimasto affascinato da una pianta che produceva un fiore straordinario, che gli indigeni chiamavano granadilla e della quale mangiavano il frutto.

Il missionario era rimasto colpito, non dal frutto ma dal fiore in quanto a esso associava la passione e la crocifisione di Gesù Cristo: la corona di filamenti colorati che circonda l'ovario era la corona di spine; i 5 stami, le 5 ferite di Gesù; i 3 stigmi, i 3 chiodi; i 5 petali ed i 5 sepali gli apostoli rimasti fedeli a Gesù; l'androginoforo la colonna della flagellazione e i viticci i flagelli mentre le 5 antere le 5 ferite.

Appena rientrato in patria fece vedere la pianta a Padre Giocomo Bosio e ne fu talmente affascinato che scrisse, nello stesso anno, il Trattato sulla Crocifissione di Nostro Signore con la prima descrizione del fiore che venne chiamato passione incarnata. Ma fu Linneo che nel 1753 classificò questa pianta e mantenne il nome passiflora che deriva appunto dal latino flos passionis «fiore della passione», altro nome con il quale è conosciuta è pianta della passione.

Data la sua origine, nel linguaggio ottocentesco dei fiori la passiflora è il simbolo della fede religiosa.

Se vuoi sapere di più:
Coltivazione della passiflora
Trovapiante