Home => Cura e bellezza => Cure naturali => Tonici naturali fai da te fatti in casa
CURE NATURALI
Tonici naturali fai da te fatti in casa

Trova la ricetta del tuo tonico naturale più adatto a te per curare la tua pelle in modo semplice e rapido, per assicurare che il tuo viso abbia una pelle luminosa, compatta e perfettamente detersa.

Tonici naturali fai da te fatti in casa
Indice
Cosa è e a cosa serve un tonico per il viso

Spesso dopo la pulizia del viso quotidiana, trascuriamo una parte importate: mettere il tonico sulla pelle. Non ricordiamo infatti, che il tonico è uno dei prodotti di bellezza più importanti per completare la nostra pulizia del viso o usarlo dopo aver fatto una maschera o un peeling. In pratica il tonico per il viso è un liquido leggero che tonifica la pelle e non solo.

L'uso quotidiano del tonico è un gesto rapido e facile non solo per rinfrescare il viso ma anche per curare alcuni aspetti della nostra pelle che ci infastidiscono come l'acne, i pori dilatati, la pelle secca, la pelle grassa, la pelle spenta e così via.

Il tonico naturale fa male al viso?

Il tonico è un prodotto liquido che si applica con le mani o con un batuffolo di cotone o spruzzandolo direttamente sul viso. Può essere di natura chimica, comprato in profumeria oppure naturale, fatto da te. In questo caso avrai un prodotto senza conservanti, alcool o altre sostanze di origine chimica che sicuramente non porteranno del bene alla tua salute. Credo che sia importante sottolineare che un prodotto naturale è sicuramente più efficace di uno chimico in quanto tarato per il tuo tipo di pelle e non ha controindicazioni.

In genere i tonici naturali hanno una consistenza sottile e astringente che rinfresca, lasciando la pelle più equilibrata e pronta per il passaggio successivo della routine quotidiana di cura della pelle.

Tonico naturale o tonico convenzionale?

La differenza tra tonico naturale e tonico convenzionale è abissale. Infatti i tonici convenzionali contengono conservanti chimici, parabeni, petrolati, siliconi e altre sostanze chimiche sintetiche che sono aggressive per la nostra pelle e la possono irritare o causare danni ben più gravi. Un tonico viso naturale invece, è un concentrato d’ingredienti di origine vegetale, che usano il potere della natura per migliorare la nostra pelle.

Il tonico naturale è veramente necessario?

Per prima cosa occorre dire che il tonico non è un detergente, né uno struccante, ma è un trattamento che serve a preservare e migliorare la salute della pelle.

Ti pongo una domanda: «Se una semplice operazione che ti richiede qualche minuto nella tua routine quotidiana mattutina e serale, aiuta la tua pelle a restare fresca e tonica, perchè non dovresti farla?». Ricorda sempre che i tonici puliscono, calmano, rassodano e preparano la tua pelle ad assorbire in modo ottimale le creme idratanti e il trucco. Ma non solo. Infatti il tonico:

A fronte di tutto questo ti ripongo la domanda: «Vale la pena passare il tonico naturale dopo la pulizia del viso?».

Tonici naturali fai da te fatti in casa
I migliori tonici naturali in base al tuo tipo di pelle

Ogni tipo di pelle ha necessità di un tonico specifico, come le creme. Sia la pelle grassa che la pelle secca a esempio, traggono beneficio da un tonico perché il tonico aiuta ad assorbire il sebo in eccesso così come per la pelle secca aiutata a mantenerla elastica e a idratarla... Insomma, da questa breve premessa avrai capito che esiste un tonico per ogni tipo di pelle. Vediamo pertanto i vari tipi di tonico che puoi preparare a casa, con semplici ingredienti naturali che cambieranno la tua pelle in meglio.

1. Tonico per illuminare e risanare la pelle grassa

Per chi ha la pelle grassa e il colorito un po' spento, è ottimo il tè verde. Per preparare il tuo tonico lavora in questo modo: prendi una tazza di tè verde (meglio se biologico) e aggiungi cinque gocce di limone. Il tè verde grazie ai suoi antiossidanti aiuta a neutralizzare i radicali liberi ed è un antinfiammatorio naturale quindi può ridurre anche il rossore della pelle. Ricorda di conservarlo in frigorifero per non più di 3 o 4 giorni.

2. Tonico per le pelli spente

Uno dei rimedi più usati per chi ha la pelle spenta (per esempio quella dei fumatori) è il tonico naturale a base di cetriolo. Preparalo in questo modo: prendi un cetriolo al quale avrai precedentemente tolto la buccia e al quale avrai estratto il succo con una centrifuga. Al succo così ottenuto aggiungi due cucchiai di aceto di mele e poca acqua demineralizzata. Mescola il tutto per bene e usalo al mattino e alla sera sul viso e sul collo... i risultati saranno sorprendenti. Versa il tonico in una boccetta di vetro a chiusura ermetica, per poterlo agitare per bene prima di ogni utilizzo. Conservalo in frigorifero per non più di 3 o 4 giorni.

3. Tonico per la pelle secca e sensibile

Per la pelle secca aiuta un tonico a base di camomilla perchè ha un ottimo effetto emolliente. Prepararlo è semplice: prendi 150 ml di acqua distillata (o anche acqua della bottiglia, purchè sia naturale) e portala a ebollizione. Dopo di che spegni il gas e aggiungi tre filtri di fiori secchi di camomilla. Lascia il tutto in infusione per abbondanti 15 minuti e una volta freddo aggiungi 2-3 gocce di aceto di mele o di aceto bianco per un'azione astringente. Travasa il tutto in una bottiglietta di vetro e conservalo in frigo per per 3-4 giorni, chiuso nella bottiglietta.

4. Tonico per le pelli che hanno necessità di essere nutrite

Procurati una buona noce di cocco, recupera la polpa e dopo averla grattugiata lasciala in ammollo per 3-4 ore nell'acqua minerale. Passato il tempo, frulla il tutto e filtralo per eliminare le impurità. All'acqua di cocco che avrai ottenuto aggiungi un paio di gocce di limone fresco. Metti il tutto in una boccetta perchè dovrai agitarlo per bene prima di utilizzarlo. Conservalo in frigo per 3-4 giorni. Il cocco è ottimo per nutrire, addolcire e tonificante la pelle.

5. Tonico per le pelli secche, con acne e arrossate

L'aloe vera è un prodotto straordinario per illuminare e idratare la pelle e aiuta anche a combattere l'acne. Puoi provare questa semplice ricetta: mescola insieme 1/2 tazza di acqua di rose con 1/2 tazza di aloe vera e mescola per bene. Metti il tutto dentro una bottiglietta di vetro con chiusura ermetica e conservalo in frigo per 3-4 giorni. Applica sulla pelle pulita e asciutta. È un tonico idratante ricco anche di antiossidanti.

6 Tonico per chi ha la pelle grassa

Le pelli grasse più di qualunque tipo di pelle, hanno necessità di un tonico specifico. Per aiutare a risolvere questo problema ci viene in aiuto la lavanda e il limone. Prepara il tuo tonico in questo modo: prendi una tazzina d'acqua demineralizzata e aggiungi due gocce di olio essenziale di lavanda e due gocce di succo di limone. Metti il tonico in una boccetta a chiusura ermetica, per poterlo agitare per bene prima di ogni utilizzo. Conservalo in frigorifero per 3 o 4 giorni, poi buttalo via e rifallo.

7. Tonico per le pelli di una certa età, con le rughe e spente

Per questo tipo di pelle è utile avere un tonico idratante ricco di antiossidanti che neutralizzano i radicali liberi. Usa la seguente ricetta: 250 ml di tè verde, 125 ml di succo di melograno, 125 ml di acqua naturale. Mescola per bene e conserva in frigo in una bottiglietta di vetro chiusa ermeticamente. Applica sulla pelle pulita e asciutta. Conservalo in frigo per 3-4 giorni.

Puoi anche pensare con questo preparato, di fare dei cubetti di ghiaccio da conservare nel congelatore. Li puoi usare dopo la pulizia della pelle e prima delle creme idratanti, passandolo velocemente sul viso ed evitando il contorno occhi. La pelle risulterà molto più tonica e la grana più sottile.

8. Tonico per una pelle luminosa e per evitare la disidratazione della pelle

L'ingrediente principe per questo tonico naturale è l'acqua di riso. Prepararlo è semplice: metti 3 cucchiai di riso crudo biologico in 250 ml di acqua (circa una tazza da colazione) fredda e lascialo in ammollo tutta la notte. La mattina scola il riso e recupera l'acqua ricca di amido che conserverai in frigo in una bottiglia di vetro chiusa ermeticamente per non più di 3-4 giorni. L'acqua di riso aiuta a formare una barriera sulla pelle per proteggerla dalla disidratazione.

L'acqua di riso affina la grana della pelle e contribuisce a pulirla in modo delicato e non invasivo, mantenendo la pelle fresca e perfettamente idratata.

9. Tonico per chi ha problemi di acne

Se hai l'acne con le cicatrici conseguenti, puoi usare questo semplice tonico che ti aiuterà a migliorare l'aspetto della tua pelle. Prendi dell'aceto di mele biologico (ottimo astringente che disinfetta la pelle uccidendo i batteri aiutando anche a neutralizzare il pH della pelle) e preparalo in questo modo: 1 cucchiaio di aceto di mele diluiti in 2 cucchiai di acqua distillata. Preparalo di volta in volta quando ti serve e applica sul viso pulito. L'effetto sarà sorprendente.

10. Tonico per pelli con i pori dilatati

La pelle mista o grassa porta spesso con se i terribili pori dilatati. L'uso di un tonico a base di amamelide può aiutare a ridurre l'aspetto dei pori dilatati perché l'amamelide è un forte astringente. Usa questa ricetta: 2 cucchiai di amamelide (lo trovi presso qualunque erboristeria) mescolati con 3 gocce di aloe vera. Sistemalo in una bottiglietta di vetro a chiusura ermetica e agitalo bene prima di ogni utilizzo. Applica sulla pelle pulita e asciutta e conservalo in frigo per 3-4 giorni.

11. Tonico per schiarire la pelle

Se il tuo viso ha macchie scure o è iperpigmentato a causa dell'acne o del sole potresti provare questo tonico che sicuramente di darà beneficio. Prepara il seguente tonico: succo di mezzo limone mescolato con 3 cucchiai di latte di cocco. Unisci gli ingredienti e versalo in un flacone spray che conserverai in frigo per 3-4 giorni e usalo vaporizzandolo sul viso.

Come applicare il tonico al viso

Sono diversi i metodi che si possono utilizzare per passare il tonico sulla pelle. Vediamo quali sono:

a) metti abbondante tonico su un batuffolo di cotone e tamponalo sul viso e sul collo facendo solo una leggera pressione;

b) dopo aver messo un poco di tonico sul palmo della mano, spalmalo su viso e dopo di che picchietta con delicatezza la pelle del viso con le dita. In questo modo si ottiene un doppio beneficio: dare il tonico alla pelle e rivitalizzare la circolazione del sangue;

c) puoi nebulizzare il tonico sulla pelle. In questo modo piccolissime particelle di liquido resteranno sul viso e saranno assorbite velocemente. Questo è un ottimo rimedio per la pelle con acne o con molte impurità o con couperose perchè non c'è l'azione di sfregamento data dal cotone, pur leggera.

Quanto dura un tonico naturale e come si conserva

Tutti i tonici fatti in casa con prodotti naturali non contenendo conservanti, vanno tenuti in frigorifero per non più di 3-4 giorni. Dopo di che vanno buttati via.

Trovapiante