Home => Animali del mondo => Spazio ai lettori => Racconti di viaggio => Viaggio in Uzbekistan => Viaggio in Uzbekistan... Prosegue con pag. 11/14
RACCONTI DI VIAGGIO
Uzbekistan
Sulla via della seta
di Giovanni Camici
Uzbekistan,  Lago d'Aral negli anni '60
Lago d'Aral negli anni '60
(si estende tra Kazakistan e Uzbekistan, veduta del versante uzbeco)
Uzbekistan, Lago d'Aral  Moynaq
Moynaq - Foto scattata al museo della città, che riprende una fabbrica del pesce, quando tale attività era fiorente
(città nella regione del Karakalpakstan, un tempo il principale porto uzbeko del lago d'Aral)
Uzbekistan, Lago d'Aral   Moynaq
Moynaq - Foto scattata al museo della città, che riprende il lago pescoso, quando dava da vivere alla popolazione locale
(città nella regione del Karakalpakstan, un tempo il principale porto uzbeko del lago d'Aral)
Uzbekistan, Lago d'Aral  Moynaq
Moynaq - Foto scattata al museo della città che riprende i pescherecci durante una battuta di pesca
(città nella regione del Karakalpakstan, un tempo il principale porto uzbeko del lago d'Aral)
Uzbekistan, Lago d'Aral
Moynaq - Foto scattata al museo della città che riprende i pescherecci arenati negli anni '70
(città nella regione del Karakalpakstan, un tempo il principale porto uzbeko del lago d'Aral)
Uzbekistan, Lago d'Aral
Moynaq - Foto scattata al museo della città che riprende
le scatolette di pesce prodotte quando esisteva l'industria del pesce
(città nella regione del Karakalpakstan, un tempo il principale porto uzbeko del lago d'Aral)
Uzbekistan, piantagione di cotone
Piantagione di cotone
Troverete altre fotografie del mio viaggio nelle pagine:

Questo racconto è stato cortesemente inviato da un nostro lettore. Se pensi che questo violi il Diritto d'autore o la Proprietà intellettuale o il Copyright preghiamo di avvisarci immediatamente scrivendo all'indirizzo scrivi@elicriso.it. Grazie

Se desideri pubblicare un tuo racconto di viaggio invialo a scrivi@elicriso.it
Trovapiante