Home => Animali del mondo => Ambiente e natura => Quando si raccoglie la frutta e la verdura italiana => Kiwi
EPOCA DI RACCOLTA E VENDITA DELLA FRUTTA ITALIANA
KIWI o ACTINIDIA

Il kiwi o actinidia, originario della Cina, pur essendo stato introdotto in Italia abbastanza recentemente, l'Italia è diventata il primo paese produttore al mondo di questo delizioso frutto.

Il kiwi è originario dei paesi medio orientali e il suo habitat ideale sono terreni molto fertili, morbidi, profondi e ben drenati.

Classificazione botanica

Famiglia: Actinidiaceae
Genere: Actinidia
Specie: Actinidia chinensis
Varietà principali

Le principali varietà di kiwi sono: Hayward, Bruno, Koryoku, Top Star, Wilkins, Kramer, Gracie, Maeba.
Principali regioni di produzione

Le principali regioni di produzione delle ciliegie sono: Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Puglia e Basilicata.
Rese medie per ettaro

Le rese medie per ettaro (10.000 mq) del kiwi sono: 60-70 q.li/ha.
Conservazione dopo la raccolta in attesa della vendita

La conservazione dopo la raccolta del kiwi in attesa della vendita è in frigorifero con temperature tra -0,5 a 0,8°C e con umidità relativa del 96% per 4-5 mesi in ambienti con un tasso di etilene inferiore a 0,02 ppm. Durano invece 5-6 mesi in ambienti con un'atmosfera controllata (2% di Ossigeno e 5% di Anidride carbonica).
Raccolta e vendita delle kiwi italiane
Trovapiante