Home => Ridiamo insieme => L'angolo della Sardina => Enterprise, un mito
L'ANGOLO DELLA SARDINA
Un mito: l'Enterprise
Star Trek Enterprise
Carissimi,
in questo momento sono stanca e non ho voglia di spremere le meningi in lunghi discorsi. L'ora è tarda e bisogna rilassarsi. Per fare questo ascoltavo una incredibile canzone e ho pensato: «Ma perchè non condividerla con il mio vastissimo (insomma... vasto... abbastanza vasto... per noi quattro gatti) pubblico?».

Eccola qua:

L'avete riconosciuta vero? E' la sigla della mitica serie Enterprise, cantata dal grande Russel Watson. Qualcuno non lo conosce? Forse solo qualche troglodita che vive in un altro pianeta... e siccome sono tanto brava e vi voglio bene, metto anche la traduzione che però non ho fatto io perchè io e l'inglese siamo incompatibili ma la magica rete è venuta in mio aiuto:

«La strada è stata lunga, per arrivare da laggiù a qui.
E’ passato tanto tempo, ma finalmente il mio momento è vicino
e posso sentire il vento cambiare, proprio ora, nulla mi ostruisce la strada
e non mi freneranno più, no, non mi freneranno più.
Perchè ho la fede nel cuore, andrò dove il mio cuore mi porterà.
Ho fede per credere che posso fare qualsiasi cosa.
Ho la forza dell’anima, nessuno mi piegherà o spezzerà.
Posso raggiungere ogni stella, ho fede, fede, la fede del cuore.
E’ stata una lunga notte, cercando di trovare la mia strada,
sono passato attraverso l’oscurità, finalmente ora il mio giorno è arrivato.
E alla fine vedrò il mio sogno prendere vita, toccherò il sole.
E loro non mi freneranno più, no non mi faranno cambiare idea.
Ho conosciuto un vento così freddo e ho visto i giorni più bui
ma ora i venti che sento sono solo venti di cambiamento.
Sono passato attraverso il fuoco e la pioggia, ma starò bene.
Woah-e-Woah! Woah-e-woah!
La strada è stata lunga... »

Ora, a conclusione di tutto questo, voi direte: ma cosa c'entrano queste cose con la natura e l'ambiente?

Aspettate ... ora da brava sardina ci penso dieci secondi e trovo delle motivazioni... 1,2,3... 10 trovate:

1) l'ambiente è il luogo nel quale viviamo, che ci da sostentamento e ci permette di vivere... Russel Watson è un rappresentate di coloro che vivono in questo ambiente ed è un degno rappresentante, perciò merita la nostra attenzione per essere studiato, magari molto da vicino...;

2) la mitica Enterpreise è il mito dei miti. Sta bene ovunque, è compatibile con tutto, qualunque altro discorso è aria fritta. Perciò non discutete con me sulla sua validità altrimenti vi scrivo dieci pagine di motivazione... e sapete che ne sono capace!

Trovapiante