Home => Problemi azalee => Le foglie della mia azalea si sono riempite di una specie di fuliggine rossa
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SULL' AZALEA (RODODENDRO)
LE FOGLIE DELLA MIA AZALEA SI SONO RIEMPITE DI UNA FULIGGINE ROSSA
QUESITO DI BRUNA

Buongiorno,

ho un'azalea collocata in giardino, ma in vaso molto grande, in pieno sole; ha circa 5 anni e fino all'autunno era in piena salute, da allora però le sue foglie sono progressivamente peggiorate, infatti si sono riempite di una specie di fuliggine color ruggine (le uniche foglie sane sono quelle appena germogliate). Viene solitamente innaffiata un paio di volte la settimana e concimata, dalla primavera all'autunno, con un concime per acidofile. Trattamenti antiparassitari non ne sono stati fatti perché non abbiamo la minima idea se si tratti di parassita o di micosi.

Le allego una foto appena eseguita affinché lei possa rendersi conto di cosa effettivamente si tratti.

La ringrazio anticipatamente per l'aiuto che vorrà cortesemente fornirmi.

Cordiali saluti

Bruna (maggio)

AGRONOMO RISPONDE

Ciao Bruna,

dalle foto delle tue azalee penso che si tratti di un'infestazione dovuta a un insetto e precisamente della Stephanitis pyrioides, un insetto della famiglia dei Tingidae. Sono insetti che si localizzano nella pagina inferiore delle foglie e le femmine depongono le proprie uova all'interno dei tessuti delle foglie, pungendole con il proprio ovopositore e quindi creando un puntino nerastro sulla foglia lasciando poi all'esterno dei tessuti, solo una piccola parte dell'uovo che poi ricoprono con i loro escrementi di colore nerastro. Se guardi attentamente e ti aiuti con una lente di ingrandimento dovresti notare queste formazioni comprese le forme adulte mobili.

Il danno è provocato sia dalle neanidi (le forme giovanili dell'insetto) che dagli adulti della Stephanitis che pungono la foglia dell'azalea con il loro apparato boccale (succhiano la linfa della pianta) provocando sulla pagina superiore delle foglie dapprima delle aree argentate che poi via via sempre diventano sempre più decolorate con conseguente caduta delle foglie.

Come curarle: il mio consiglio è dapprima di fare una potatura, per sfoltire la vegetazione. Siamo anche ad aprile ed è il periodo adatto (ovviamente porta via dal tuo giardino i resti della potatura). Qualche giorno dopo ti consiglierei di fare un trattamento con insetticidi piretroidi (essendo un ambiente domestico sono i meno nocivi per l'uomo) che agiscono per contatto e ingestione quali a esempio: Bifentrin (Bifenthrin), Ciflutrin (Cyfluthrin), Cipermetrina, Deltametrina (Deltamethrin). Segui le istruzioni riportate nella confezione e abbi cura di bagnare bene soprattutto la pagina inferiore delle foglie, dove gli insetti si annidano e lo stesso trattamento fallo anche alle piante vicine. Sono insetti dotati di ali ed essendo polifagi, possono tranquillamente spostarsi anche alle altre piante.

Rispetta i tempi di carenza indicati nella confezione del prodotto ed eventualmente fai un altro trattamento qualora notassi la necessità.

Se qualcosa non è chiaro, riscrivimi.

Dott.ssa M. G. Davoli

Se desideri conoscere meglio questa pianta, consulta la scheda tecnica:
Come coltivare e curare le nostre piante: Azalea
Trovapiante