Home => Piante e fiori => Conoscere le piante => Consigli su come acquistare una pianta

Consigli su come acquistare una pianta quando si è in un vivaio

Consigli su come acquistare una pianta quando si è in un vivaio
Tu sei in: home guida alle piante Consigli su come acquistare una pianta quando si è in un vivaio

IN QUESTO ARTICOLO PARLEREMO DI:

Quando si entra in un vivaio si rimane estasiati dalla quantità di piante e dai profumi che permeano l'aria, e vorremo acquistare tutto, specialmente le piante più appariscenti e colorate. Abbiamo deciso di realizzare questo articolo proprio perché molto spesso un acquisto fatto d'impulso spesso si traduce in una moria altrettanto rapida delle piante che abbiamo comprato. Questo per tante ragioni... Vediamo di capire insieme quali sono.

Consigli su come acquistare una pianta quando si è in un vivaio

QUANDO SI ENTRA IN UN VIVAIO COSA GUARDARE

Curiosando all'interno di un vivaio, se non si hanno le idee chiare su quello che si desidera acquistare, si inizia a girare attratti ora da questa, ora da quella pianta, fino a quando non si decide per una certa pianta. A questo punto bisogna decidere, tra le tante esposte nel bancone, quale comprare. Questa non è una decisione facile perché la pianta più bella sullo scaffale non è necessariamente la pianta più sana, né l'acquisto migliore. Infatti ci sono alcune cose che è importante osservare al fine di garantire un buon acquisto.

Prima di tutto controllate l'aspetto fitoiatrico generale vale a dire verificate lo stato di salute di tutte le piante presenti nel vivaio, non solo di una particolare specie. Se molte piante hanno un aspetto malaticcio e trascurato, vi consiglio di andare in un altro vivaio... Meglio prevenire, che curare!

E' anche importante controllare accuratamente le piante del bancone dove c'è la pianta che volete acquistare e se trovate qualcuna con acari, afidi o altri parassiti, sicuramente lo saranno la maggior parte e quindi anche quella che si andrà ad acquistare, per cui è meglio lasciar perdere.

Consigli su come acquistare una pianta quando si è in un vivaio

COME SCEGLIERE UNA PIANTA

A questo punto, se i primi due passaggi sono stati superati, occorre scegliere la pianta che si desidera procedendo ai seguenti controlli:

  • verificate che non ci siano parassiti e segni di malattia;
  • evitate le piante ad alto fusto e soprattutto quelle con un fusto esile: una pianta più cespugliosa anche se più bassa, sarà trapiantata con più facilità e crescerà meglio;
  • è fondamentale che la terra del vaso sia una zolla di terreno sana, compatta e che riempia tutto il vaso. Il che può far supporre che le radici della pianta siano sane, numerose e robuste;
  • é meglio che un po' di radici fuoriescano dai fori di drenaggio del vaso in quanto indicano che la pianta ha radici robuste che crescono rigogliose a condizione che non siano secche o fragili;
  • è bene che un po' di radici siano presenti anche sulla superficie del vaso perchè vuol dire che sono sane e vivaci;
  • è importante osservare gli steli e i rami in quanto determineranno la forma e la pienezza della pianta. Il fusto principale dovrebbe essere spesso e sano. Meglio se ci sono quattro o cinque steli principali e numerosi rami minori, piuttosto che avere una massa di piccoli rami con un grande tronco nel mezzo;
  • gli steli devono essere distanziati in modo uniforme intorno alla pianta (a meno che, naturalmente, non si tratta di una pianta a fusto singolo come a esempio nella dracena);
  • controllate che non ci siano abrasioni, rotture o altri danni sullo stelo che potrebbero lentamente uccidere la pianta;
  • le foglie devono essere pulite e non mostrano segni di appassimento. Devono sembrano forti e sane e il colore deve essere brillante; controllate inoltre il loro margine per verificare se è secco o imbrunito che denota sempre dei problemi. Una singola foglia bruciata può essere indice di sofferenza dell'intera pianta;
  • se le foglie sono lucide oltre misura vuol dire che il vivaista le ha spruzzate con dei lucidanti fogliari: un consiglio spassionato? Andate via e cercate un altro vivaista. Infatti chi si comporta così non si preoccupa della salute delle piante ma solo del suo portafoglio. I lucidanti fogliari infatti ostruiscono gli stomi delle foglie impedendo le normali funzioni fisiologiche della pianta, vale a dire la fotosintesi, la respirazione e la traspirazione e dato che il vivaista sa che in questo modo danneggia la pianta ma non il suo portafoglio, è meglio evitarlo;
  • le piante in fiore dovrebbero avere fiori freschi e soprattutto avere numerosi germogli ben formati. Infatti se la pianta non ha germogli ma è solo tutta fiorita, non aspettatevi fiori fino al prossimo anno. Questo vale per numerose piante e soprattutto per rododendri, azalee e altri arbusti da fiore. Alcune piante perenni e annuali hanno però un periodo di fioritura prolungato nel tempo, quindi con queste piante non si tratta di una preoccupazione importante, ma deve essere considerata.
Consigli su come acquistare una pianta

COSA FARE QUANDO SI ARRIVA A CASA DOPO AVER ACQUISTATO LA PIANTA

Una volta che la pianta é a casa non rinvasatela subito. La pianta sta passando infatti da un ambiente protetto e ottimale in quanto a luce, umidità e temperatura, alla vostra casa o al vostro giardino pertanto lasciatele il tempo di ambientarsi: se si tratta di una pianta che deve stare a casa, aspettate almeno un mese prima di procedere con il rinvaso, meglio se l'anno successivo.

Se invece la pianta deve essere piantata in giardino, datele il tempo di acclimatarsi tenendola all'inizio all'ombra e spostandola gradatamente al sole, un poco alla volta mantenendo il terreno ben irrigato e piantandola poi in giardino, possibilmente in una giornata nuvolosa.

In ogni caso, è bene sempre documentarsi prima recarsi in un vivaio per acquistare una pianta per sapere che cosa è possibile coltivare nella nostra casa o nel nostro giardino. Le piante infatti non possono andare in giro se un certo luogo non gli sta bene e considerando che tutto ciò che hanno per vivere sono quei pochi centimetri di terreno... Bè meglio perdere qualche minuto a  informarsi piuttosto che far morire inutilmente una povera pianta.

Vi faccio un esempio: adoro le , sono piante a dir poco strepitose tanto che non ho saputo resistere alla tentazione e ne ho comprato una (con molto dubbi e molte perplessità). Arrivo a casa e le sistemo sul tavolino del soggiorno: ottima illuminazione ma ero molto molto perplessa sulle temperature non certo tropicali della mia casa. Dopo circa un mese vedo che la pianta va avanti quasi a rilento, ha diversi germogli ma sono bloccati, non crescono. Un bel giorno mi accorgo che una foglia era spaccata... brutto, bruttissimo sintomo... Di li a poco la pianta è morta e sapete di cosa? Di freddo. Quindi, al di là dei nostri piaceri dobbiamo tenere conto di dove andremo a mettere una pianta e se potrà sopravvivere nel luogo dove la sistemeremo. Questo argomento tanto importante sarà oggetto di un prossimo articolo.

FONTI BIBLIOGRAFICHE

I testi che usiamo per scrivere i nostri articoli sulle piante li puoi trovare a .

Trovapiante