Home => Piante e fiori => L'agronomo risponde => Problemi tillandsia => Problemi varie => Pino pericolante nel giardino condominiale
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SUL PINO
PINO PERICOLANTE NEL GIARDINO CONDOMINIALE
QUESITO DI GIUSEPPE


Abito in un condominio dove c'e' un parco con molti pini, uno di questi è cresciuto vicino casa a circa 4 metri dal fabbricato, c'è da dire che nel progetto di costruzione non era previsto tale pino, ma è cresciuto dopo.

Questo pino ha una altezza circa di 11 metri ed è pieno di rami (gonfio). Con il mal tempo un pino che non era considerato pericolante e' caduto e per fortuna non ha fatto danni.

Ho sollecitato l'amministratore affinche' possa per la sicurezza dei bambini che ci giocano, e per la sicurezza delle nostre case essere abbattuto; come risposta mi è stato detto che si può solo potare.

Ora mi chiedo cosa si deve fare in queste situazioni prima che succeda iun grosso guaio?

Visto che già 1 dei pini e' caduto?

In attesa di una vostra cordiale risposta la ringrazio in anticipo.
AGRONOMO RISPONDE

Ciao Giuseppe,

visto che ritieni che questo pino possa generare una situazione di potenziale pericolo, dovresti rivolgerti con urgenza al Comune per illustrare il problema. Non è solo l'amministratore che può agire in tal senso ma anche un privato che abbia titolo sul giardino e se tu ritieni che questo possa arrecare danno alle persone (o alle cose), recati subito presso l'ufficio preposto che si occupa dei parchi, giardini e arredo urbano del tuo Comune che ti indicherà il da farsi.

Ciascun Comune ha un suo regolamento sul verde pubblico e privato e in esso vengono indicate le procedure da attivare per abbattere alberi anche nelle proprietà private. In ogni caso, anche indipendentemente da quello che può prevedere l'amministratore o l'assemblea del condomio, per l'abbattimento di un albero è sempre necessaria l'autorizzazione comunale (tutti gli alberi sono considerati un bene di tutti i cittadini) e se il Comune accerta il pericolo, non occorre alcuna autorizzazione condominiale per il suo abbattimento.

Spero di esserti stata utile. Fammi sapere.

Dott.ssa M. G. Davoli

Trovapiante