Home => L'agronomo risponde => Problemi orchidea => Ho rotto lo stelo fiorale della mia Phalaenopsis
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SULLE ORCHIDEE

Ho rotto lo stelo fiorale
della mia Phalaenopsis

QUESITO DI LUCIA

Buongiorno Dottoressa,
La contatto perché questa mattina, inavvertitamente, ho spezzato uno dei due steli della mia orchidea.
Allego foto sia della parte spezzata, che della pianta con lo stelo spezzato.
Ho l'orchidea da circa 10 mesi, l'ho comprata fiorita.
Lo stelo continuerà a crescere?
Cosa posso fare con quello spezzato?
La ringrazio molto per qualsiasi aiuto ed informazioni.
Cordialmente
Lucia

Phalaenopsis, stelo fiorale rotto
Phalaenopsis, stelo fiorale rotto
AGRONOMO RISPONDE

Salve Lucia,

non occorre preoccuparsi per lo stelo rotto della Phalaenopsis. Non è nulla di grave. Quello stelo adesso seccherà e solo quando sarà ben secco, allora potrà essere tagliato. In questo modo si darà all'orchidea il tempo di riassorbire tutte le sostanze nutritive che sono contenute in quel moncone di stelo.

Quando ci saranno nuovamente le condizioni per fiorire (a questo proposito ti consiglio di leggere la scheda tecnica della Phalaenopsis dove spiego come fare) la pianta creerà un nuovo stelo fiorale.

Come regola generale per la Phalaenopsis, tutto ciò che è verde non va mai tagliato, neanche gli steli fiorali oramai sfioriti, se ancora verdi. Questo perchè possono rifiorire, risparmiando alla pianta una grande quantità di energia per riformare uno stelo nuovo.

Spero di essere stata chiara, diversamente, sono qua.

Dott.ssa M. G. Davoli

Trovapiante