Home => Home => Piante e fiori => L'agronomo risponde => Problemi aloe => Le foglie della mia Aloe sono morbide e di colore marrone
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SULL'ALOE
LE FOGLIE DELLA MIA ALOE SONO DIVENTATE MORBIDE E DI UN BRUTTO COLORE MARRONCINO
QUESITO DI VINCENZO

Salve, mi chiamo Vincenzo e sono preoccupato per la mia pianta di Aloe a cui tengo moltissimo! La pianta in questione e stato un regalo di mia madre quando mi sono trasferito in Germania (Francoforte) nel 2010... non avendo un giardino l´ho sempre tenuta in casa in un grande vaso e non ho mai avuto problemi anzi a oggi ha prodotto altre 6 piante! Da circa un mese ho affittato un giardino e visto che la nuova casa in cui mi sono trasferito non è molto luminosa ho deciso di portare tutte le Aloe all´aperto... le piccole hanno reagito bene mentre la "mamma" sembra che stia soffrendo molto: foglie ammorbidite e di un brutto colore marroncino!
Potrebbe essere che avendo vissuto sempre in appartamento negli ultimi 3 anni soffra del troppo calore solare cosi all´improvviso?
Per favore datemi qualche consiglio per recuperarla, non vorrei perderla!!
Grazie mille in anticipo.
Cordiali saluti.
Vincenzo
Grazie

AGRONOMO RISPONDE

Ciao Vincenzo,

hai intuito da te il danno che stai arrecando alla tua pianta di Aloe. Immagina una persona che abbia vissuto sempre dentro casa e non sia mai stato al sole. La sua pelle è fragile e non ha sviluppato alcuna protezione nei confronti dei raggi solari. Bene, per la tua Aloe accade la stessa cosa. Abituata sempre a casa la sua cuticola non è sviluppata per resistere ai raggi del sole per cui si sta "lessando", nel vero senso della parola. Vale a dire è sottoposta a una forte sorgente di calore nei confronti della quale non ha alcuna difesa. Oltre ciò, nonostante siamo in primavera, le temperature la notte sono ancora troppo fredde per una pianta cresciuta in casa.
Cosa fare? La pianta si dovrebbe poter recuperare se agisci immediatamente e se le radici non si sono danneggiate. Per prima cosa riportala a casa. Lasciala almeno un paio di settimane in modo che si riprenda un pochino poi inizia ad abituarla all'esterno molto gradatamente. Inizia a portarla fuori rigorosamente all'ombra per poche ore durante il giorno mentre la notte la riporti dentro casa e questo per alcune settimane fino a lasciarla tutto il giorno fuori e la notte sempre dentro casa. Quando inizierà il caldo estivo allora la potrai lasciare anche la notte.
Il mio consiglio è di abituarla al sole con l'autunno, iniziando a lasciarla al sole per poche ore (e non nelle ore più calde della giornata) e via via aumentando. Il tempo che sarà necessario te lo dirà la pianta stessa, basta osservarla per vedere come reagisce alla nuova situazione.

In bocca la lupo e fammi sapere.

Dott.ssa M. G. Davoli

Trovapiante