elicriso.it - rivista sull'ambiente e sulla natura
sabato 26 luglio 2014
  Skip Navigation Links
   Elicriso offerto in  
Testo normale Testo grande Testo molto grande
Rubriche sulle piante
Come coltivare e curare le piante
Le amiche silenziose
Cure per le vacanze
Rinvaso
Abutilon
Acacia
Acalypha
Acanthus
Achimenes
Acorus
Actaea
Adiantum
Adromischus
Aeonium
Aechmea
Aeschynanthus
Agapanthus
Agave
Ageratum
Aglaonema
Albizia
Allamanda
Alocasia
Aloe
Alpinia
Alsobia
Amaryllis
Ananas
Anthurium
Antirrhinum
Aphelandra
Aporocactus
Aquilegia
Araucaria
Ardisia
Areca
Arisaema
Aristolochia
Asarum
Asparagus
Aspidistra
Asplenium
Aucuba
Azalea (Rhododendron)
Babiana
Bambù (subtribù Bambusine)
Bauhinia
Beaucarnea
Begonia
Beloperone
Bessera
Billbergia
Blechnum
Bouganville
Bouvardia
Bowiea
Bromeliaceae
Browallia
Brunfelsia
Caladium
Calatea (Calathea)
Calceolaria
Calendula
Calla (Zantedeschia)
Callisia
Callistemon
Camelia
Campanula
Campsis
Canna
Capelvenere
Casuarina
Catharanthus
Celosia
Cereus
Ceropegia
Chamaedorea
Chamaerops
Chlorophytum
Ciclamino (Cyclamen)
Cissus
Clerodendrum
Clivia
Clusia
Codonanthe
Coffea
Coleus
Columnea
Conophytum
Cordyline
Cotyledon
Crassula
Crossandra
Croton
Cryptanthus
Ctenanthe
Curcuma
Cycas
Cyrtomium
Cytisus
Davallia
Dieffenbachia
Dimorphotheca
Dionaea
Dipladenia
Dizygotheca
Doryanthes
Dracena (Dracaena)
Echeveria
Echinopsis
Echinocactus
Epiphyllum
Episcia
Erica
Eustoma
Exacum
Fatshedera
Fatsia
Felci
Fico d'india
Ficus
Filodendro (Philodendron)
Fittonia
Fucsia
Gardenia
Gelsomino
Geranio (Pelargonium)
Gerbera
Gloriosa
Grevillea
Gunnera
Guzmania
Gynura
Hardenbergia
Haworthia
Hedera
Hedychium
Helxine
Hemerocallis
Ibisco (Hibiscus)
Hippeastrum (Amarillo)
Hoffmannia
Hosta
Hoya
Hypoestes
Impatiens
Ipomoea
Iresine
Ixora
Jacaranda
Jacobinia
Kalanchoe
Kentia
Kohleria
Lampranthus
Lapageria
Leptospermum
Lithops
Lobelia
Mammillaria
Maranta
Medinilla
Murraya
Musa
Neoregelia
Nephrolepsis
Nertera
Nidularium
Oleandro (Nerium)
Orchidea
Ortensia (Hidrangea)
Pachira
Pachypodium
Pachystachys
Pandanus
Papiro (Cyperus)
Passiflora
Pellaea
Pellionia
Peperomia
Pereskia
Pervinca (Vinca)
Philesia
Piante grasse
Pitcairnia
Pilea
Pittosporo (Pittosporum)
Platycerium
Plectranthus
Plumbago
Plumeria
Polianthes
Polypodium
Polyscias
Polystichum
Pothos (Scindapsus)
Primula
Pteris
Quesnelia
Ravenea
Rebutia
Rechsteineria
Rhapis
Rhoeo
Rhoicissus
Ricino
Rose
Ruellia
Russelia
Sanchezia
Sansevieria
Saxifraga
Schefflera
Sedum
Selaginella
Senecio
Setcreasea
Skimmia
Sinningia
Solanum
Sparmannia
Spathiphyllum
Stapelia
Stella di Natale
Stephanotis
Strelitzia
Streptocarpus
Streptosolen
Stromanthe
Syngonium
Tagetes
Tetrastigma
Thunbergia
Tillandsia
Tolmiea
Trachycarpus
Tradescantia
Tropaeolum
Urceolina
Vallota
Veltheimia
Tibouchina
Violetta africana (Saintpaulia)
Vriesea
Woodwardia
Xanthosoma
Yucca
Zamia
Zamioculcas
Le nostre amiche orchidee
Piante medicinali
Piante aromatiche
Conoscere le piante: come vivono e come sono fatte
I fiori di Bach
Il linguaggio dei fiori e delle piante
Come le donne famose della storia si facevano belle con le piante
Piante carnivore
Piante allucinogene
Piante tonificanti e afrodisiache
I principali nemici delle nostre piante
L'agronomo risponde
Epoca di raccolta e vendita della frutta italiana
Dizionario botanico
Rubriche sugli animali
Mammiferi
Uccelli
Rettili
Anfibi
Pesci
Echinodermi
Cefalopodi
Suoni emessi dagli animali
Altre rubriche
News ambientali
Geologia e ambiente
Clima e ambiente
Mitologia e ambiente
Agricoltura e ambiente
Geologia e biologia marina
Quando l'uomo diventerà un essere umano?
Energie rinnovabili
Diritto ambientale
Directory
La natura in cucina
Conservazione delle specie e dell'ambiente
Natura, usi, costumi del sud America
Arte e ambiente
Aree protette
Musica e ambiente
Tutto ciò che dobbiamo sapere sugli incendi
Quattro risate in compagnia ed altro
L'angolo della Sardina
Le nostre vignette
Video
Foto natura
Recensioni
Spazio aperto ai lettori
Pubblicazione foto dei nostri amici animali
Racconti di viaggio
Gli articoli dei lettori
Vecchi siti geologici
Forum
Toru Iwaya
Toru Iwaya
COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE

ANANAS

Tecnica di coltivazione

La pianta di ananas o ananasso, oltre ad essere conosciuta ed apprezzata per i suoi deliziosi frutti, può essere una pianta ornamentale molto decorativa e di facile coltivazione.
Ananas pianta
In questo articolo:
Classificazione botanica Caratteristiche generali Principali specie Tecnica colturale Annaffiatura Tipo di terreno - rinvaso Concimazione Fioritura Potatura Moltiplicazione Parassiti e malattie Curiosità Proprietà medicinali
CLASSIFICAZIONE BOTANICA

Regno: Plantae
Subregno: Tracheobionta (piante vascolari)
Divisione: Magnoliophyta  (ex Angiospermae)
Classe: Magnoliopsida (ex Dicotyledones)
Subclasse: Asteridae
Ordine: Scrophulariales 
Famiglia: Bromeliaceae
Genere: Ananas
Specie: vedere il paragrafo "Principali specie"

CARATTERISTICHE GENERALI

L'ananas (o ananasso come viene frequentemente chiamato in Italia)  della grande famiglia delle Bromeliacea, è una pianta perenne originaria dell'America centrale e può essere allevata con discreto successo anche in casa senza aspettarsi però che produca i suoi deliziosi frutti.

E' una pianta cespugliosa che non supera il metro di altezza, formata da una rosetta di foglie rigide ed arcuate che si sviluppano a spirale lungo un corto fusto. Al centro della rosetta di foglie si forma un fusto che porterà l'infiorescenza rossa-violacea e successivamente il frutto che, in ambiente domestico, rimane molto piccolo mentre nei suoi paesi di origine o comunque in ambienti dove le condizioni pedoclimatiche lo consentono, il frutto diventa simile ad una grossa pigna, formato dall'ingrossamento del rachide dell'infiorescenza e dalla fusione  con i frutti freschi carnosi dei quali restano all'estero le brattee.

L'ananas viene coltivato sia per ottenere i frutti che tutti noi conosciamo, sia come pianta ornamentale, che per la produzione di alcuni tipi di fibre, in tutte le regioni tropicali, soprattutto in Costa d'Avorio, Costa Rica e Kenia.

PRINCIPALI SPECIE

Sono diverse le specie di ananas che possono essere allevate in appartamento e tra le quali ricordiamo:

ANANAS COMOSUS

L'Ananas comosus è la specie che viene coltivata a scopo commerciale per ricavarne il frutto e può essere allevato anche in appartamento.

Presenta foglie molto lunghe che possono arrivare oltre 1,5 m con i margini spinosi.

Esistono numerosissime varietà che consentono alle piante di differenziarsi per la grandezza e forma del frutto; per le foglie più o meno spinose; per la sapidità del frutto; per le foglie più o meno grandi e screziate e così via.

Ananas comosus
Frutto di ananas Sezione di frutto di ananas

ANANAS ANANASOIDES

L'Ananas ananasoides con la varietà nana è molto decorativa per via delle foglie di colore verde scuro ed arcuate e produce frutti non commestibili anch'essi di colore verde scuro e coriacei.

ANANAS BRACTEATUS

L'Ananas bracteatus è una specie a crescita molto lenta impiegando ben otto anni per raggiungere un metro di altezza. Produce molto raramente fiori di colore lavanda e frutti di colore marrone, commestibili. Esistono diverse varietà tra le quali la varietà Ananas bracteatus striatus con larghe foglie di colore verde intenso con i margini di colore giallo-crema e con le spine di colore rossastro.

TECNICA COLTURALE

Non è una pianta di difficile coltivazione in ambiente domestico.

Richiede temperature di coltivazione non inferiori a 15°C ed ama la luce, meglio se il sole diretto. La poca luce fa si che le foglie perdano la caratteristica screziatura. Se la pianta viene tenuta in un ambiente dove le temperature si mantengono miti durante tutto l'anno, la pianta cresce in continuazione anche se, durante il periodo invernale, rallenta il suo sviluppo.

 

ANNAFFIATURA

L'ananas è una pianta abbastanza esigente in fatto di annaffiature richiedendo irrigazioni costanti durante tutto il periodo primaverile-estivo ma facendo attenzione che il terreno non resti mai saturo d'acqua in quanto non tollera i ristagni idrici.

Durante il periodo autunno-invernale occorre diminuire le irrigazioni ma senza far mancare l'acqua altrimenti le foglie perderebbero il loro turgore.

Ha bisogno di un ambiente umido pertanto durante il periodo caldo, occorre nebulizzare regolarmente le foglie e per mantenere un microclima costantemente umido sarebbe opportuno sistemare la pianta sopra un sottovaso pieno di ciottoli e con dell'acqua su fondo avendo cura che il fondo del vaso non sia immerso nell'acqua altrimenti  il terreno si saturerebbe facendo marcire le radici. Con il caldo, l'acqua del vaso evaporerà inumidendo l'aria circostante.
Sottovaso per mantenere un ambiente umido intorno alla pianta

TIPO DI TERRENO - RINVASO

L'ananas è una pianta che non ha radici molto profonde pertanto si rinvasa ogni due anni. Si usa un terriccio formato da due parti di terreno fibroso, una parte di torba ed una parte di sabbia. E' importante che il terreno consenta un buon drenaggio dell'acqua di annaffiatura in quanto non sopporta i ristagni idrici.

Man mano che la pianta cresce e dato che potrebbe diventare pesante e il vaso potrebbe non darle sufficiente sostegno, sistemate nel fondo del vaso delle pietre per appesantirlo.

CONCIMAZIONE

L'ananas ha bisogno di concimazioni regolari, ogni mese a partire dalla primavera e sino all'inizio dell'autunno. Usate un buon concime liquido che diluirete nell'acqua di annaffiatura diminuendo leggermente le dosi rispetto a quanto riportato nella confezione. Durante il restante periodo dell'anno concimare ogni due mesi.

E' opportuno usare un concime che oltre ad avere i macroelementi quali Azoto (N), Fosforo (P) e Potassio (K) abbia anche i "microelementi" quali  il Ferro (Fe), il Manganese (Mn), il Rame (Cu), lo Zinco (Zn), il Boro (B), il Molibdeno (Mo), tutti importanti per una corretta crescita della pianta.

POTATURA

L'ananas è una pianta che non si pota. Si eliminano solo le foglie che mano mano che la pianta cresce si seccano, per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie.

FIORITURA

Durante il periodo estivo la pianta fiorisce e nella parte centrale della rosetta di foglie si formerà un fusto carnoso che porterà nella sua parte apicale l'infiorescenza. 

MOLTIPLICAZIONE

L'ananas si moltiplica per polloni o per ciuffo di foglie.

MOLTIPLICAZIONE PER POLLONI

In primavera si possono prelevare i polloni che si formano alla base della pianta madre con tutte le radici. Ciascun pollone va quindi  sistemato in un vaso singolo in un terriccio composto come indicato al paragrafo "Rinvaso" e si tratta la giovane pianta come se fosse adulta. 

I polloni fioriscono dopo circa due 2 anni.

Moltiplicazione per pollini o germogli di pianta

MOLTIPLICAZIONE PER CIUFFO DI FOGLIE

Dall'ananas si può prelevare il ciuffo di foglie e metterlo a radicare.

Dal frutto di un ananas grosso, sano e fresco si taglia il ciuffo di foglie con un coltello affilato. Si eliminano le foglie che si trovano più in basso e si sistema il ciuffo in un barattolo in modo che la base sfiori la superficie dell'acqua. Durante tutto il periodo della radicazione occorre mantenere il livello dell'acqua sempre costante pertanto va controllato ogni giorno. Dopo 1-2 settimane inizieranno a spuntare le prime radici. Aspettate che raggiungano una lunghezza di circa due centimetri dopo di che trapiantatelo in un vaso così come indicato al paragrafo "Rinvaso".

Un altro metodo è quello, dopo aver tagliato il ciuffo di foglie, di lasciare asciugare la base per 5-6 giorni. Dopo di che si appoggia sopra un terriccio umido (non sotto) e si mantiene il terreno costantemente umido sistemandolo in una zona con temperature intorno ai 21-23°c e in un ambiente con molta luce.

Moltiplicazione ananas

PARASSITI E MALATTIE

Non è una pianta facilmente soggetta a malattie pertanto se la pianta non è rigogliosa e florida, vuol dire che non la state allevando come si deve. Controllate pertanto come deve essere allevata nella presente scheda colturale e regolatevi di conseguenza.

CURIOSITA'

L'ananas venne scoperto in Brasile  nel 1555 ma in Europa si iniziò la sua coltivazione solo 200 anni dopo.

E' il frutto in scatola più consumato.

Nelle Filippine  si realizza del tessuto di ottima qualità dalle fibre delle foglia.

 

PROPRIETA' MEDICINALI

Vedi "Le piante medicinali: l'Ananas"

Vendita opere di Toru Iwaya
Dedicato a Pio Petrocchi
Contatti Perchè Elicriso Links Redazione Privacy
Copyright© 2000-2014 Elicriso.it - Note legali