Home => Piante e fiori => Piante d'appartamento e da giardino => Ananas (ornamentale)
COME COLTIVARE E CURARE LE NOSTRE PIANTE
ANANAS
Ananas pianta
La pianta di ananas o ananasso, oltre a essere conosciuta e apprezzata per i suoi deliziosi frutti, può essere una pianta ornamentale molto decorativa e di facile coltivazione.
CLASSIFICAZIONE BOTANICA


Regno
:
Plantae

Clado
: Angiosperme
Clado
: Monocotiledoni
Clado
: Commelinoidi
Ordine
:
Poales

Famiglia
:
Bromeliaceae

Genere
:
Ananas

Specie
: vedere il paragrafo «Principali specie»
CARATTERISTICHE GENERALI

L'Ananas (o ananasso come viene frequentemente chiamato in Italia) della grande famiglia delle Bromeliaceae, è una pianta perenne originaria dell'America centrale e può essere allevata con discreto successo anche in casa senza aspettarsi però che produca i suoi deliziosi frutti.

E' una pianta cespugliosa che non supera il metro di altezza, formata da una rosetta di foglie rigide e arcuate che si sviluppano a spirale lungo un corto fusto. Al centro della rosetta di foglie si forma un fusto che porterà l'infiorescenza rossa-violacea e successivamente il frutto che, in ambiente domestico, rimane molto piccolo mentre nei suoi paesi di origine o comunque in ambienti dove le condizioni pedoclimatiche lo consentono, il frutto diventa simile a una grossa pigna, formato dall'ingrossamento del rachide dell'infiorescenza e dalla fusione con i frutti freschi carnosi dei quali restano all'estero le brattee.

L'ananas viene coltivato sia per ottenere i frutti che tutti noi conosciamo, sia come pianta ornamentale, che per la produzione di alcuni tipi di fibre, in tutte le regioni tropicali, soprattutto in Costa d'Avorio, Costa Rica e Kenia.

PRINCIPALI SPECIE

Sono diverse le specie del genere Ananas che possono essere allevate in appartamento e tra le quali ricordiamo:

ANANAS COMOSUS

L'Ananas comosus è la specie coltivata a scopo commerciale per ricavarne il frutto e può essere allevato anche in appartamento. Le foglie sono molto lunghe e possono arrivare a misurare oltre 1,5 m con i margini spinosi.

Ananas comosus

Esistono numerosissime varietà che consentono alle piante di differenziarsi per la grandezza e forma del frutto; per le foglie più o meno spinose; per la sapidità del frutto; per le foglie più o meno grandi e screziate e così via.

Frutto di ananas
Sezione di frutto di ananas
ANANAS ANANASOIDES

L'Ananas ananasoides con la varietà nana è molto decorativa per via delle foglie di colore verde scuro e arcuate e produce frutti non commestibili anch'essi di colore verde scuro e coriacei.

ANANAS BRACTEATUS

L'Ananas bracteatus è una specie a crescita molto lenta impiegando ben otto anni per raggiungere un metro di altezza. Produce molto raramente fiori di colore lavanda e frutti di colore marrone, commestibili. Esistono diverse varietà tra le quali la varietà Ananas bracteatus striatus con larghe foglie di colore verde intenso con i margini di colore giallo-crema e con le spine di colore rossastro.

TECNICA COLTURALE

Non è una pianta di difficile coltivazione in ambiente domestico.

Richiede temperature di coltivazione non inferiori a 15°C e ama la luce, meglio se il sole diretto. La poca luce fa si che le foglie perdano la caratteristica screziatura. Se la pianta viene tenuta in un ambiente dove le temperature si mantengono miti durante tutto l'anno, la pianta cresce in continuazione anche se, durante il periodo invernale, rallenta il suo sviluppo.

ANNAFFIATURA

L'ananas è una pianta abbastanza esigente in fatto di annaffiature richiedendo irrigazioni costanti durante tutto il periodo primaverile-estivo ma facendo attenzione che il terreno non resti mai saturo d'acqua in quanto non tollera i ristagni idrici.

Durante il periodo autunno-invernale occorre diminuire le irrigazioni ma senza far mancare l'acqua altrimenti le foglie perderebbero il loro turgore.

Sottovaso con acqua per mantenere intorno alla pianta un 

ambiente umido

Ha bisogno di un ambiente umido pertanto durante il periodo caldo, occorre nebulizzare regolarmente le foglie e per mantenere un microclima costantemente umido sarebbe opportuno sistemare la pianta sopra un sottovaso pieno di ciottoli e con dell'acqua su fondo avendo cura che il fondo del vaso non sia immerso nell'acqua altrimenti il terreno si saturerebbe facendo marcire le radici. Con il caldo, l'acqua del vaso evaporerà inumidendo l'aria circostante.

TIPO DI TERRENO - RINVASO

L'ananas è una pianta che non ha radici molto profonde pertanto si rinvasa ogni due anni. Si usa un terriccio formato da due parti di terreno fibroso, una parte di torba e una parte di sabbia. E' importante che il terreno consenta un buon drenaggio dell'acqua di annaffiatura in quanto non sopporta i ristagni idrici.

Man mano che la pianta cresce e dato che potrebbe diventare pesante e il vaso potrebbe non darle sufficiente sostegno, sistemate nel fondo del vaso delle pietre per appesantirlo.

CONCIMAZIONE

L'ananas ha bisogno di concimazioni regolari, ogni mese a partire dalla primavera e sino all'inizio dell'autunno. Usate un buon concime liquido che diluirete nell'acqua di annaffiatura diminuendo leggermente le dosi rispetto a quanto riportato nella confezione. Durante il restante periodo dell'anno concimare ogni due mesi.

E' opportuno usare un concime che oltre ad avere i macroelementi quali azoto (N), fosforo (P) e potassio (K) abbia anche i microelementi quali il quali il ferro (Fe), il manganese (Mn), il rame (Cu), lo zinco (Zn), il boro (B), il molibdeno (Mo), tutti importanti per una corretta crescita della pianta.

POTATURA

L'ananas è una pianta che non si pota. Si eliminano solo le foglie che mano mano che la pianta cresce si seccano, per evitare che diventino veicolo di malattie parassitarie.

FIORITURA

Durante il periodo estivo la pianta fiorisce e nella parte centrale della rosetta di foglie si formerà un fusto carnoso che porterà nella sua parte apicale l'infiorescenza.

MOLTIPLICAZIONE

L'ananas si moltiplica per polloni o per ciuffo di foglie.

MOLTIPLICAZIONE PER POLLONI

In primavera si possono prelevare i polloni che si formano alla base della pianta madre con tutte le radici. Ciascun pollone va quindi sistemato in un vaso singolo in un terriccio composto come indicato al paragrafo "Rinvaso" e si tratta la giovane pianta come se fosse adulta.

Moltiplicazione per pollini o germogli di pianta

I polloni fioriscono dopo circa due 2 anni.

MOLTIPLICAZIONE PER CIUFFO DI FOGLIE

Dall'ananas si può prelevare il ciuffo di foglie e metterlo a radicare.

Moltiplicazione ananas

Dal frutto di un ananas grosso, sano e fresco si taglia il ciuffo di foglie con un coltello affilato. Si eliminano le foglie che si trovano più in basso e si sistema il ciuffo in un barattolo in modo che la base sfiori la superficie dell'acqua. Durante tutto il periodo della radicazione occorre mantenere il livello dell'acqua sempre costante pertanto va controllato ogni giorno. Dopo 1-2 settimane inizieranno a spuntare le prime radici. Aspettate che raggiungano una lunghezza di circa due centimetri dopo di che trapiantatelo in un vaso così come indicato al paragrafo "Rinvaso".

Un altro metodo è quello, dopo aver tagliato il ciuffo di foglie, di lasciare asciugare la base per 5-6 giorni. Dopo di che si appoggia sopra un terriccio umido (non sotto) e si mantiene il terreno costantemente umido sistemandolo in una zona con temperature intorno ai 21-23°c e in un ambiente con molta luce.

PARASSITI E MALATTIE

Non è una pianta facilmente soggetta a malattie pertanto se la pianta non è rigogliosa e florida, vuol dire che non la state allevando come si deve. Controllate pertanto come deve essere allevata nella presente scheda colturale e regolatevi di conseguenza.

CURIOSITA'

L'ananas venne scoperto in Brasile nel 1555 ma in Europa si iniziò la sua coltivazione solo 200 anni dopo.

E' il frutto in scatola più consumato.

Nelle Filippine si realizza del tessuto di ottima qualità dalle fibre delle foglia.

PROPRIETA' MEDICINALI

Vedi: «Le piante medicinali: l'Ananas».

Trovapiante