elicriso.it - rivista sull'ambiente e sulla natura
sabato 1 novembre 2014
  Skip Navigation Links
   Elicriso offerto in  
Testo normale Testo grande Testo molto grande
Rubriche sulle piante
Come coltivare e curare le piante
Le nostre amiche orchidee
Piante medicinali
Aceto di mele
Acetosa
Acetosella
Aglio
Agrimonia
Alchemilla
Alloro
Aloe
Ananas
Aneto
Angelica
Anice stellato
Anice verde
Aquilegia
Aristotelia
Asperula
Assenzio
Basilico
Biancospino
Borragine
Calendula
Camomilla comune
Camomilla romana
Capelvenere
Cappero
Cardo mariano
Castagno
Cedrina
Cicoria
Cipolla
Citronella
Corbezzolo
Cumino
Dragoncello
Drosera
Elicriso
Ginepro
Gramigna
Iperico
Issopo
Lavanda
Liquirizia
Luppolo
Maggiorana
Malva
Melissa
Menta
Mirto
Origano
Ortica
Papavero da oppio
Papavero selvatico
Parietaria
Pepe
Peperoncino
Piretro
Prezzemolo
Primula
Pungitopo
Ricino
Rodiola
Rosmarino
Rucola
Ruta
Salvia
Santoreggia
Senape
Tarassaco
Tiglio
Timo
Valeriana
Piante aromatiche
Conoscere le piante: come vivono e come sono fatte
I fiori di Bach
Il linguaggio dei fiori e delle piante
Come le donne famose della storia si facevano belle con le piante
Piante carnivore
Piante allucinogene
Piante tonificanti e afrodisiache
I principali nemici delle nostre piante
L'agronomo risponde
Epoca di raccolta e vendita della frutta italiana
Dizionario botanico
Rubriche sugli animali
Mammiferi
Uccelli
Rettili
Anfibi
Pesci
Echinodermi
Cefalopodi
Suoni emessi dagli animali
Altre rubriche
News ambientali
Geologia e ambiente
Clima e ambiente
Mitologia e ambiente
Agricoltura e ambiente
Geologia e biologia marina
Quando l'uomo diventerà un essere umano?
Energie rinnovabili
Diritto ambientale
Directory
La natura in cucina
Conservazione delle specie e dell'ambiente
Natura, usi, costumi del sud America
Arte e ambiente
Aree protette
Musica e ambiente
Tutto ciò che dobbiamo sapere sugli incendi
Quattro risate in compagnia ed altro
L'angolo della Sardina
Le nostre vignette
Video
Foto natura
Recensioni
Spazio aperto ai lettori
Pubblicazione foto dei nostri amici animali
Racconti di viaggio
Gli articoli dei lettori
Vecchi siti geologici
Forum
Toru Iwaya
Il regno delle Orchidee
LE PIANTE MEDICINALI
RUCOLA o RUCCHETTA

(Eruca sativa Mill.)
In questo articolo:
Caratteristiche generali Proprietà Parti utilizzate della pianta Come si utilizza Curiosità Avvertenze

CARATTERISTICHE GENERALI

La rucola o ruchetta, il cui nome scientifico è Eruca sativa Mill., appartiene alla famiglia delle Cruciferae, originaria dell'Europa e cresce spontanea un po' ovunque.

La rucola è una pianta erbacea annuale, a portamento cespuglioso con fusto eretto alto fino a 40 cm. Le foglie sono basali, pennatosette. I fiori sono piccoli, bianco-giallastri con deliziose nervature violette. Fiorisce in primavera - estate.

PROPRIETA'

La rucola contiene un glucoside che genera un'essenza solfocianica.

Le sue proprietà sono: depurative, digestive, stimolanti, toniche, emollienti.

PARTI UTILIZZATE DELLA PIANTA

Della ruchetta si utilizzano le foglie più tenere raccolte da maggio fino all'autunno. Si consuma fresca.

COME SI UTILIZZA

La rucola mangiata cruda è un ottimo stimolante nei casi di debolezza e astenia.

Mangiata regolarmente per almeno 15 gg è un ottimo diuretico e disintossicante.

In cucina, per il sapore particolare, leggermente piccante, è usata per aromatizzare varie pietanza.

La rucola coltivata ha un sapore più dolciastro della rucola selvatica che rimane più piccantina e con un gusto molto più deciso.

CURIOSITA'

La Rucola o Ruchetta è anche conosciuta come Erba ruga.

AVVERTENZE

Non sono segnalate controindicazioni per l'uso della rucola.

Vendita opere di Toru Iwaya
Dedicato a Pio Petrocchi
Contatti Perchè Elicriso Links Redazione Privacy
Copyright© 2000-2014 Elicriso.it - Note legali