Home => Piante e fiori => Piante d'appartamento e da giardino => Cryptanthus
COME COLTIVARE E CURARE LE NOSTRE PIANTE
CRYPTANTHUS
Cryptanthus coltivazione e cura della pianta
Sono piante che si adattano molto bene a essere allevate in vaso od anche all'aperto, nelle zone a clima temperato e sono per lo più piante di piccole dimensioni, molto decorative grazie alle loro foglie variamente colorate e screziate.
CLASSIFICAZIONE BOTANICA


Regno
:
Plantae

Clado
: Angiosperme
Clado
: Monocotiledini
Clado
: Commelinoidi
Ordine
:
Poales

Famiglia
:
Bromeliaceae

Genere
:
Cryptanthus

Specie
: vedere il paragrafo «Principali specie»
CARATTERISTICHE GENERALI

Il genere Cryptanthus appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae e alla sottofamiglia Bromelioideae comprende circa 20 specie di piante terrestri (diversamente dalla maggior parte delle piante appartenenti a questa grande famiglia).

Sono quasi tutte originarie del Brasilie dove formano dei veri e proprio tappeti erbosi.

La loro particolarità è che è la maggior parte delle specie sono quasi tutte prive di fusto e le foglie formano una rosetta quasi a livello del terreno.

Le foglie sono molto decorative e possono essere screziato o striate, dai colori più vari: marrone, rosa, verde, argento, grigio, rame, rosa, bianco o rosso. Producono dei piccoli fiori color crema, per lo più poco appariscenti.

Sono piante che si adattano molto bene a essere allevate in vaso od anche all'aperto, nelle zone a clima temperato e sono per lo più piante di piccole dimensioni.

PRINCIPALI SPECIE

Nel genere ritroviamo una ventina di specie tra le quali ricordiamo:

CRYPTANTHUS ACAULIS

La Cryptanthus acaulis è caratterizzata da foglie ondulate e con i margini leggermente spinosi. E' di piccole dimensioni non superando i 15 cm di altezza e per questo motivo è una delle specie più coltivate in casa.

Cryptanthus acaulis

Presenta le foglie di un bel colore verde pallido sulla pagina superiore mentre su quella inferiore sono ricoperte da piccole squame bianco argentate. Formano il caratteristico pozzetto centrale tipico delle bromeliacee.

Fra le diverse specie è quella che produce i fiori più belli e profumati.

Esistono numerose varietà tra le quali ricordiamo: C. acaulis var. ruber con le foglie sfumate color porpora.

CRYPTANTHUS BIVITTATUS

La Cryptanthus bivittatus è caratterizzata da foglie lanceolate con i margini ondulati, abbastanza sottili e spinosi. Produce dei piccolissimi fiori bianchi, abbastanza insignificanti.

Cryptanthus bivittatus

Ritroviamo diverse varietà: C. bivittatus var. atropuepurea con foglie sfumate color porpora; C. bivittatus var. minor con foglie verde oliva con bande bruno-rossastre; C. bivittatus var. majus con foglie tendenti a rossastro; C. bivittatus var. tricolor con le foglie strette e coriacee di un bel colore verde oliva con i margini color crema e sfumate di rosa-salmone.

CRYPTANTHUS BEUCKERI

La Cryptanthus beuckery presenta le foglie di una forma particolare, quasi a cucchiaio che si riuniscono a formare una rosetta molto larga.

Cryptanthus beuckeri

E' una pianta molto piccola infatti non supera i 15 cm di altezza e presenta le foglie di un bel colore verde intenso macchiettate di bianco e striate di rosa con i margine leggermente dentati e la pagina inferiore squamosa.

CRYPTANTHUS BROMELIOIDES

La Cryptanthus bromelioides è una specie di dimensioni più grandi delle precedenti infatti può raggiungere i 35 cm di altezza.

Cryptanthus bromelioides

E' caratterizzata da foglie di un bel colore verde intenso nella pagina superiore e bianco-argento in quella inferiore dovuto alla presenza di piccole squame, leggermente carnose, bronzate, lunghe anche 20 cm e con i margini leggermente ondulati.

Esistono numerose varietà ma la più diffusa è la C. bromelioides var. tricolor con striature longitudinali bianche sfumate di rosa.

CRYPTANTHUS ZONATUS

La Cryptanthus zonatus è una specie di piccole dimensioni non superando i 10 cm di altezza. E' caratterizzata da foglie con striature trasversali bianche.

Cryptanthus zonatus

La Cryptanthus zonatus var. zebrinus ha delle foglie molto colorate.

CRYPTANTHUS FOSTERIANUS

La Cryptanthus fosterianus produce delle grandi rosette di foglie caratterizzate da numerose striature orizzontali grigie sulla pagina superiore mentre nella pagina inferiore è presente uno spesso strato di squame color grigio. Le foglie sono carnose, leggermente ondulate e con i margini provvisti di piccole spine.

E' molto simile alla C. zonatus var. zebrinus ma si differenzia per le dimensioni in quanto rimane molto più piccolo.

CRYPTANTHUS LACERDAE

La Cryptanthus lacerdae è caratterizzata da foglie di un bel colore verde scuro con strisce longitudinali bianche e con i margini argentati dentati.

TECNICA COLTURALE

Le Cryptanthus sono piante molto semplici da coltivare non richiedendo grandi cure colturali. In questa trattazione ci riferiamo alle specie che normalmente sono presenti nei nostri appartamenti.

Essendo una pianta originaria della giungla brasiliana ha necessità di alte temperature per crescere: d'inverno è opportuno che non scendano sotto i 15°C e d'estate sopportano senza problemi temperature di 30°C e anche di più a condizione che sia garantita un'ottima umidità ambientale e il terreno rimanga sempre umido.

Se sono allevate all'aperto (si consiglia in vaso se siamo in zone dove le temperature diventano troppo rigide durante l'inverno) e quindi le temperature potrebbero scendere eccessivamente, occorrerà mantenere la pianta asciutta e proteggere le radici sistemando del pacciame (a esempio paglia) sopra il terreno dove sono le radici che eviterà un abbassamento eccessivo della temperatura a livello radicale; la pianta potrà anche defoliarsi ma dalle radici sane, non appena riprende la bella stagione la pianta si riprenderà.

Per quanto riguarda le condizioni di luce, hanno necessità di un'ottima illuminazione, senza il sole diretto facendo però attenzione che non sia eccessiva, la stessa pianta sarà un ottimo indicatore in quanto se le foglie diventano troppo chiare vuol dire che la luce è eccessiva viceversa se è troppo poca, le foglie perdono le loro screziature.

Si consiglia vivamente di non utilizzare prodotti per lucidare le foglie ma di pulirle semplicemente con un panno morbido inumidito con acqua.

ANNAFFIATURA

Dalla primavera e per tutta l'estate la Cryptanthus si annaffia abbastanza di frequente in modo da mantenere il terreno costantemente umido (non inzuppato). Non lasciare mai asciugare il terreno. Durante il periodo invernale si annaffia il tanto da mantenere il terreno appena umido.

Sottovaso con acqua per mantenere intorno alla pianta un ambiente umido

Sono piante che amano gli ambienti umidi per cui è bene durante il periodo estivo nebulizzare le foglie quasi quotidianamente. E' inoltre opportuno sistemare il vaso in un un sottovaso che contiene ciotoli e dove sarà sempre presente un filo d'acqua in modo che evaporando garantirà un ambiente umido facendo attenzione che il fondo del vaso non entri a contatto con l'acqua.

TIPO DI TERRENO - RINVASO

La Cryptanthus si rinvasa quando si osserva che il vaso è diventato troppo piccolo per contenerla. Non è necessario farlo in un preciso periodo dell'anno, l'importante è che si possa garantire una temperatura minima di 21°C, necessaria alle radici di stabilizzarsi nel nuovo terreno.

Si utilizza una miscela porosa e sciolta formata da torba, un po' di sabbia grossolana e perlite per garantire il rapido sgrondo dell'acqua di irrigazione in eccesso in quanto non amano i ristagni idrici.

Non amano avere le radici costrette per cui nel scegliere il vaso innanziatutto scegliete dei vasi di terracotta che consentono alla terra di respirare inoltre sceglietelo di dimensione almeno pari a quelle della pianta.

CONCIMAZIONE

Non necessitano di grandi concimazioni.

Dalla primavera e per tutta l'estate si concima una volta al mese utilizzando un concime liquido da diluire nell'acqua di irrigazione dimezzando le dosi rispetto a quanto riportato sulla confezione.

Utilizzate un concime bilanciato in azoto (N), fosforo (P) e potassio (k) nella misura di 10:10:10 o 14:14:14 (che vuol dire: 10 parti di azoto, 10 parti di fosforo e 10 parti di potassio). Non avrete difficoltà a trovarlo a esempio tra i concimi delle orchidee.

FIORITURA

La Cryptanthus fiorisce una sola volta nella sua vita e poi la pianta madre muore. Questo non deve rattristrare o sperare che non fiorisca perchè in ogni caso la pianta nel frattempo avrà provveduto (prima o immediatamente dopo la fioritura) a produrre, in genere alla sua base, una serie di polloni che garantiranno il perpetuarsi della specie.

Fra le diverse specie la C. acaulis (foto sotto) è quella che fornisce i fiori più belli e anche profumati. I fiori sono comunque piccoli e si formano al centro della rosetta dalla quale non fuoriescono.

Cryptanthus flores
C. acaulis
POTATURA

La pianta non si pota, si eliminano solo le foglie eventualmente danneggiate.

Anche nel caso della potatura non mi stancherò mai di ripeterlo: sterilizzare, possibilmente alla fiamma, le cesoie che utilizzate per tagliare soprattutto quando passate da una pianta a un'altra.

MOLTIPLICAZIONE

La moltiplicazione può avvenire dalla divisione dei germogli o per seme.

Nel scegliere la tecnica da adottare occorre tenere presente che se moltiplichiamo la pianta per seme, subentrando la variabilità genetica, non si ha la certezza di avere una pianta uguale alle pianta madre. Se si desidera pertanto avere una pianta precisa è bene fare la moltiplicazione per polloni.

MOLTIPLICAZIONE DAI GERMOGLI

Dopo la fioritura la vecchia rosetta di foglie via via muore ma prima di ciò la pianta sviluppa, di solito alla base, dei nuovi germogli (o al centro della rosetta).

Moltiplicazione per germogli basali

Questi germogli una volta che hanno raggiunto un'altezza di almeno 1/3 o 1/4 della pianta madre possono essere staccati.

Procedete in questo modo: togliete tutta la pianta dal vaso e separate con cura i germogli dividendo le radici (usate un coltello affilato e disinfettato alla fiamma). I nuovi germogli a quel punto potete trapiantarli in vasi singoli utilizzando una miscela come indicato per le piante adulte.

Sistemate quindi il vaso in un luogo luminoso (non al sole diretto) e dove ci sia una temperatura costante minimo di 21°C e l'ambiente deve rimanere umido.

Quando inizieranno a comparire le nuove foglioline vuol dire che la nuova piantina ha attecchito. A quel punto curatela come se fosse adulta.

PARASSITI E MALATTIE

Non sono piante particolarmente soggette a malattie. In ogni caso le patologie che si possono riscontrare sono le seguenti:

Le foglie sbiadiscono e perdono i loro colori

Questo sintomo è da attribuire a una eccessiva illuminazione.
Rimedi: spostare la pianta in un luogo meno luminoso e nel giro di poche settimane si riprenderà.

Le foglie perdono le loro screziature

Questo sintomo è da attribuire a una scarsa illuminazione.
Rimedi: spostare la pianta in un luogo più idoneo.

Foglie che diventano brune a partire dagli apici

Questa sintomatologia è dovuta a un ambiente troppo asciutto.

Rimedi: aumentare l'umidità ambientale e regolare meglio le irrigazioni facendo in modo che il terreno sia sempre umido (non bagnato).

Macchie sulla pagina inferiore delle foglie

Macchie sulla pagina inferiore delle foglie potrebbero significare che siete in presenza di cocciniglia e in particolare della occiniglia farinosa. Per essere certi, si consiglia di fare uso di una lente di ingrandimento e si osservano. Confrontatele con la foto al lato. Sono caratteristiche, non ci si può sbagliare. Inoltre se provate a toglierle con un'unghia, vengono via facilmente.

Cocciniglia farinosa

Rimedi: toglietele con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool oppure potete lavarla con un acqua e sapone neutro strofinando molto delicatamente con una spugna per rimuovere i parassiti, dopo di che la pianta va risciacquata molto bene per eliminare tutto il sapone.

CURIOSITA'

Il nome Cryptanthus deriva del latino krypte «nascosto» y anthos «fiore» per indicare il fatto che i fiori rimangono nascosti tra le foglie. Questo fatto però è parzialmente vero in quanto i fiori, anche se nella maggior parte delle specie sono piccoli e poco appariscenti, sono comunque visibili. Si pensa che probabilmente sia dovuto al fatto che i fiori non sono così appariscenti come a esempio nella Guzmania o nella Aechmea.

In inglese queste piante sono chiamate con un nome molto poetico earth stars «stelle della terra» per il fatto che sono piccole piatte e crescono a livello del suolo, quasi abbracciando la terra.

Trovapiante