Home => Cura e bellezza => Piante tonificanti e afrodisiache => Catuaba
PIANTE AFRODISIACHE
CATUABA
una potenza della natura
Erythroxylum catuaba
Erythroxylum catuaba
Erythroxylum catuaba
Erythroxylum catuaba
Principali specie e caratteristiche della pianta

Esiste una grande confusione sull'identificazione del catuaba. I raccoglitori brasiliani fanno riferimento a due specie:

Il piccolo Catuaba
è l'Erythroxylum catuaba (A. J. Silva ex. Raym.-Hamet - il nome è stato approvato nel 1936), che cresce fino a 2-4 metri in altezza con fiori giallo-arancio e piccoli frutti non commestibili di colore giallo scuro e di forma ovale e in Brasile è chiamato solo catuaba.
Il grande Catuaba
é Trichilia catigua (A. Juss.), che si sviluppa fino a 6-10 m di altezza, ha i fiori color crema e in Brasile viene chiamato catiguá e angelim-rosa della famiglia del mogano.
Trichilia catigua
Trichilia catigua

In commercio vengono usati incorrettamente: Juniperus brasiliensis (che si suppone sia il corrispondente di piccolo Catuaba), Anemopaegma mirandum (è un enorme albero della famiglia della bignonia, che cresce fino a 40 m d'altezza e viene chiamato in Brasile catuaba verdadeira) e l' Eriotheca candolleana che sono specie totalmente differenti. Sono raccolte e vendute da raccoglitori inesperti o immorali (sono presenti nella composizione di prodotti erboristici venduti in America) che li classificano solo come catuaba.

Erythroxylum catuaba e Trichilia catigua, le vere catuaba sono le specie utilizzate in Brasile nella composizioni di medicine a base di erbe, con la più antica e documentata storia di utilizzo con il nome piccolo e grande catuaba.

Entrambe sono utilizzate in modo intercambiabile e con la stessa finalità nella produzione brasiliana di medicine a base d'erbe e sono tra le più famose in Brasile per il loro potere afrodisiaco e tonico per l'impotenza maschile e come fortificatrici del sistema nervoso.

Sono piante originarie della foresta amazzonica e del nord-est del Brasile.

Storia

Gli indiani Tupi che per primi ne scoprirono le qualità, composero numerose poesie e canzoni per elogiarle. Esiste anche un vecchio detto: «Se diventi papà entro i 60 anni, il figlio è tuo, dopo i 60 il figlio è di catuaba».

Si racconta che dopo aver bevuto, per un periodo continuato 3-4 tazze di the i primi sintomi di catuaba sono sogni erotici e poi un forte desiderio sessuale.

Parti utilizzate della pianta

Del catuaba si utilizza la corteccia ma anche le radici e e le foglie dove sono presenti i diversi principi attivi.

Proprietà e benefici

I principi attivi presenti nella pianta sono: alcaloidi quali che catuabine A, B e C, yohimbina, olio essenziale, resine, magnesio, potassio, calcio, acidi resinosi e composti aromatici grassi.

Il decotto della corteccia è utilizzato per l'impotenza sessuale, agitazione, ansia, nervosismo, fragilità di nervi, problemi di memoria e stimolante in genere del sistema nervoso centrale. Ha effetti benefici sia negli uomini che nelle donne come afrodisiaco ma è nell'area dell'impotenza maschile che si sono avuti i risultati migliori e non sono stati evidenziati effetti secondari nemmeno a lungo termine.

Trovapiante