Home => Animali del mondo => Fantasia e ambiente => Mitologia e ambiente => Ermes
MITOLOGIA E AMBIENTE
ERMES o ERMETE
Ermes o Mercurio, dio dei viaggiatori, dei mercanti e del commercio
Ermes in riposo, scultura in bronzo di Ercolano

Ermes o Ermete nella mitologia greca era figlio di Zeus e della ninfa Maia ed è una delle divinità più famosa dell'antichità. Era nato in una grotta del monte Cillene, in Arcadia (da qui il suo famoso nome di Cillenio).

Col tempo Ermes divenne il protettore dei viaggiatori, dei mercanti e del commercio (poichè i commercianti dovevano viaggiare) onesto e disonesto e da qui la sua fama di protettore dei ladri. Dato che i mercanti devono parlare molto, da qui Ermes venne anche definito il dio dell'eloquenza e messaggero degli dei. Dato che era un dio che per assolvere i suoi compiti doveva viaggiare molto, ecco che diventa anche il protettore degli atleti.

Ma i suoi compiti non si eaurivano qui, la notte infatti quando gli uomini e gli dei non avevano bisogno dei suoi servigi, diveniva anche il dio che scortava le ombre dei defunti alla nuova dimora (da qui l'appellativo di Psicopompo).

Tante furone le imprese compiute da Ermes che ritroviamo un po' in tutti i miti: aiutò Perseo a uccidere Medusa (vedi Mito di Perseo); aiutò Io a liberarsi da Argo (vedi Mito di Io); intercedette presso Ade per liberare Persefone (vedi Mito di Demetra) e tanti altri.

Ermes con in braccio il piccolo Dioniso, scultura di Prassitele
Ermes con in braccio il piccolo Dioniso
scultura di Prassitele

Ermes, Statua marmorea romana di un originale greco, Musei Vaticani, Roma
Ermes
copia marmorea romana di un originale greco
Musei Vaticani, Roma

Tra le sue creazioni ricordiamo la lira che fu creata per Apollo (il quale a sua volta la donò a Orfeo - vedi Mito di Orfeo ed Euridice) svuotando il guscio di una tartaruga e applicando nella parte cava delle budella di bue ben tese. Ricevette in dono da Apollo la famosa verga d'oro (il caduceo) che divenne poi in mano a Ermes la verga dell'eloquenza.

Ermes ebbe in dono da Zeus il famoso berretto alato (il petaso) e un paio di calzari provvisti anche loro di ali (i talari) perchè potesse compiere gli ordini di Zeus più velocemente.

Come messaggero di Zeus aveva anche il compito di portare i sogni agli uomini in quanto si credeva che fossero mandati da Zeus.

Nonostante il gran da fare Ermes trovava anche il tempo di amare: da Afrodite ebbe Ermafrodito, amò Penelope prima che divenne sposa di Ulisse e da lei ebbe il dio Pane e tante altre.

In onore di Ermes si celebravano le feste dette Ermee.

La mitologia latina Ermes è identificato con Mercurio, divinità del commercio e secondariamente protettore dei viaggiatori, dio della salute e dell’allegria.

Trovapiante