Home => Mitologia e ambiente => Persefone
MITOLOGIA E AMBIENTE
PERSEFONE
Persefone (Proserpina), dea della vegetazione primaverile
Persefone
Museum Pergamon di Berlino

Persefone nella mitologia greca era la dea della vegetazione primaverile. Era figlia di Zeus e di Demetra e crebbe in Sicilia fino al giorno in cui Ade il signore dei morti, la rapì perchè si era innamorato di lei e la sposò (vidi Mito di Demetra e Persefone). Demetra sconvolta per la sorte della figlia, decretò che per i sei mesi che Persefone sarebbe stata nell'Ade ci sarebbe stato l'autunno-inverno mentre per i sei mesi in cui sarebbe stata sulla terra, ci sarebbe stata la primavera-estate. Per questi motivi Persefone è considerata la dea della vegetazione primaverile ma anche una divinità lunare per la coincidenza della sua "comparsa - scomparsa" con le fasi della luna.

Persefone Demetra e Trittolemo, rilievo greco, V sec. a. C.
Persefone Demetra e Trittolemo
 rilievo greco, V sec. a. C.

Persefone come signora del regno dei morti giudicava le anime assieme al marito Ade ed era suo compito strappare il fatale capello che, secondo le credenze degli antichi, legava ciascun uomo alla vita.

Pinax con Persefone e Ade sul trono, V secolo a.C., Locri Epizefiri Italia
Pinax con Persefone e Ade sul trono
 V secolo a.C., Locri Epizefiri Italia

Persefone alla quale si sacrificavano vacche nere e sterili e il cui emblema è il papavero aveva la base del suo culto in Sicilia, in Beozia e a Eleusi.

Veniva chiamata anche Kore (o Core) e in suo onore si celebravano in Grecia le Eleusine e in Sicilia le Antesforie.

Nella mitologia latina Persefone era identificata con Proserpina e presiedeva alla crescita e al germogliare delle messi. In suo onore si celebravano i giochi Tarentini che duravano tre giorni ed erano caratterizzati da un'eccessiva sfrenatezza.

Trovapiante