Home
L'ANGOLO DELLA SARDINA
Tante tante risate con i napoletani: un mito

RisateRidere Scompisciarsi Essere di buon umore Allegria Euforia Risate d'autore Buonumore Umorismo Risate Divertimento Battute Satira Ridere

Carissimi lettori,

è con vero piacere che condivido con voi le tante risate che mi sono fatta leggendo un articolo o meglio la lettera inviata da un lettore a Confidenze di poco tempo fa, alla rubrica Caro direttore che segnala una serie di scritte che ha trovato in giro per la città di Napoli... lascio anche a voi il compito di "scompisciarvi" (passatemi il termine) dalle risate:

Dal panettiere

«Quando vi diventa duro ve lo grattuggiamo gratis, ma metà ce lo tratteniamo»

Vendite immobiliari

«In una palazzina con officina artigianale sul retro, si vende solo il davanti perchè il dietro serve a mio marito»

Vendita mobili:

«Si vendono mobili del settecento nuovi»

«Si vendono letti a castello per bambini di legno»

In macelleria

«Da Rosalia tacchini e polli. A richiesta si aprono le cosce»

«Carne bovina, ovina, caprina, pollina e coniglina»

«Polli arrosto anche vivi»

«Si ammazzano galline in faccia»

«Si vendono uova fresche per bambini da succhiare»

Dallo sfasciacarrozza

«Qui si vendono automobili incidentate non rubate»

Dal fioraio

«Se mi cercate sono al cimitero... vivo»

«Si inviano fiori in tutto in mondo, anche via fax»

Negozi di abbigliamento

«Nuovi arrivi di mutande, se le provate non le togliete più»

«Non andate altrove a farvi rubare, provate da noi»

«Qui dentro, di quello che c'è non manca niente»

In un'autofficina

«Venite una volta da noi e non andrete mai più da nessuna parte»

«Si riparano biciclette anche rotte»

In tintoria

«Qui si smacchiano antilopi»

In un negozio di mangimi

«Tutto per il vostro uccello»

E dulcis in fundo, la ciliegina sulla torta... sul citofono di una caserma: «Attenzione per suonare premere, se non risponde nessuno, ripremere».

E ora ricomponetevi e ritornate a essere le persone serie quali siete.

Trovapiante