Home => Animali del mondo => Fantasia e ambiente => Mitologia e ambiente => Apollo
MITOLOGIA E AMBIENTE
APOLLO
Apollo Belvedere
Apollo belvedere
Musei vaticani, Roma
Apollo e Giacinto del Cellini presso Museo nazionale del Bargello a Firenze
Apollo e Giacinto
Cellini, Museo nazionale del Bargello, Firenze

Apollo, nella mitologia greca era figlio di Zeus e della dea Leto (che sollevava il cuore degli uomini dal dolore) e gemello di Artemide.

Apollo è considerata la divinità solare per eccellenza, dio di tutte le cose belle, musica, arte, poesia e inoltre guidava e proteggeva le muse, i viandanti e i marinai. Era considerato il profeta di Zeus per le sue facoltà divinatorie. Come dio solare portava anche il nome di Febo (colui che spende, che illumina) e percorreva il cielo su un cocchio d'oro e di gemme, trainato da quattro cavalli che emettevano fuoco dalle narici.

Ma Apollo era anche un dio bellicoso, seminatore di morte e distruzione come ricorda Omero nel I libro dell'Iliade.

Apollo amò molte donne tra le quali Dafne (vedi Mito di Dafne) e anche due giovinetti (Ciparisso e Giacinto).

In suo onore in Grecia si celebravano i giochi Pitici e a Roma i giochi Apollinari.

Gli animali sacri ad Apollo erano il lupo e il cigno e fra le piante l'alloro e l'olivo.

Nella mitologia latina è identificato sempre come Apollo, figlio di Giove e Latona e conserva le stesse caratteristiche della divinità greca.

Trovapiante