Home => Animali del mondo => Uccelli => Poiana
ANIMALI
POIANA
Poiana, Buteo buteo, famiglia Accipitridae
(Nota 1)
CLASSIFICAZIONE SCIENTIFICA


Regno
:
Animalia

Phylum
:
Chordata

Subphylum
:
Vertebrata

Classe
:
Aves

Ordine
:
Ciconiiformes

Famiglia
:
Accipitridae

Subfamiglia
:
Accipitrinae

Genere
:
Buteo

Specie
:
Buteo buteo

Nome comune
: Poiana
DATI GENERALI


HABITAT E DISTRIBUZIONE GEOGRAFICA

La poiana è un uccello cosmopolita che si ritrova in quasi tutte le parti del mondo, dall'Europa, all'Asia fino al Giappone e nell'Africa settentrionale. In Italia è molto comune.

Frequenta in genere tutti gli ambienti, dalle campagne coltivate alle brughiere, alle montagne alle zone costiere, in genere però sempre in prossimità di zone dove sono presenti alberi alti dove preferisce nidificare. Questa però non è una condizione fondamentale infatti vive anche nelle zone di scogliera nidificando quindi nelle rocce.

Alcune poiane durante il periodo invernale migrano dalle zone più fredde a quelle più calde.

CARATTERISTICHE FISICHE

E' molto simile all'aquila solo di dimensioni più modeste.

Presenta un corpo massiccio con ali molto larghe ma non molto lunghe rispetto alle dimensioni del corpo cosa che gli permette di potersi librare in volo con una buona manovrabilità. Ha un piumaggio di colore molto variabile più che in qualunque altro rapace passando dal colore rossastro, più diffuso, al colore nero; in genere presenta delle evidenti striature color crema nel petto e nelle parti inferiori del corpo.

Ha una coda corta, larga e arrotondata, con 8-12 bande di colore scuro. Quando è in planata la coda viene aperta completamente a ventaglio in modo che le penne poste nella parte più esterna tocchino il margine posteriore delle ali. Questa strategia di volo le consente di aumentare la superficie della coda e quindi le fornisce una migliore capacità di timonare a basse velocità.

Poiana, Buteo buteo, famiglia Accipitridae
Nota 2
Poiana, Buteo buteo, famiglia Accipitridae
Nota 2

Il volo è maestoso e caratteristico: lento con lunghe ed ampie planate che gli consente di veleggiare rimanendo quasi immobile sfruttando le correnti d'aria ascensionali per scrutare il terreno sottostante (è chiamato volo a spirito santo) alla ricerca di prede.

Il collo è tozzo e robusto con una testa piccola provvista di un becco forte e ricurvo, in genere di colore scuro.

Le zampe sono di colore giallo intenso, robuste e provviste di artigli appuntiti e curvi in grado di uccidere la preda.

Una particolarità è che la specie Buteo buteo non presenta dimorfismo sessuale, al contrario di quanto avviene nella maggior parte degli uccelli per cui i maschi non sono facilmente distinguibili dalle femmine.

CARATTERE, COMPORTAMENTO E VITA SOCIALE

Può vivere da sola o in coppia o in gruppi famigliari. E' un uccello molto legato al suo territorio che difende costantemente per sottolineare il suo possesso e allontana con la forza eventuali intrusi. Una cosa curiosa è che il suo territorio non si estende solo in senso orizzontale ma anche in altezza infatti solo oltre i 240 m di altezza è consentito alle altre poiane di volare. Una volta che un intruso è stato cacciato un maschio fa presente la sua vittoria lanciandosi in picchiata ad ali chiuse per circa 30 m per poi risalire di colpo.

Dove è stanziale vive in coppia, un maschio ed una femmina che difendono insieme il proprio territorio; dove migra la coppia si divide all'inizio dell'inverno e ciascun individuo si crea nuovi territori con nuovi compagni/e nella zona dove svernano.

Non è infrequente vederla sul terreno che si scalda al sole con le penne e le ali larghe, specialmente dopo un lungo volo.

Un atteggiamento particolare è la sottomissione di una poiana ad un'altra quando competono per il cibo. La più debole evita lo scontro e per manifestare la sua sottomissione rimane immobile di lato con un'ala alzata.

ABITUDINI ALIMENTARI

E' un rapace diurno non specializzato in quanto si nutre da una grande varietà di prede: piccoli mammiferi (soprattutto topi), insetti, altri uccelli, anfibi, coleotteri, rettili ed invertebrati (lombrichi, chiocciole, ecc) oltre che, quando capita, anche il resto del pasto di altri animali.

Per catturare le sue prede o si apposta sugli alberi, sui tralicci, sulle rocce ed osserva pazientemente fino a quando non individua la preda, oppure osserva dall'alto con il volo dello spirito santo e poi si butta in picchiata per ghermirla. La cattura avviene esclusivamente nel terreno. Alle volte invece va alla ricerca di insetti direttamente nel terreno. In genere preferisce cacciare nei boschi ma non disdegna i terreni aperti.

RIPRODUZIONE E CRESCITA DEL PICCOLI

E' un animale monogamo dove le coppie restano unite tutta la vita là dove non migrano, ed ogni anno, a gennaio nelle zone meridionali o qualche mese più avanti nelle zone più settentrionali, sia il maschio che la femmina eseguono dei volteggi ed acrobazie veramente spettacolari, disegnando in cielo dei cerchi sempre più stretti accompagnati da rumorose vocalizzazioni con caratteristici versi (video sotto).

L'accoppiamento avviene in prossimità del nido alla cui costruzione partecipano entrambi i futuri genitori. E' costruito tra le rocce, sul terreno scosceso ma soprattutto sulle cime di alti alberi.

Vengono deposte in genere da 1 a 6 uova nell'arco di 2-3 giorni che vengono covate per circa 30-35 giorni soprattutto dalla femmina e per breve tempo anche dal maschio che durante questo periodo si preoccupa più di portare il cibo alla sua compagna.

Una volta nati i pulcini sono coperti dalla madre per circa una settimana, dopo tale periodo non sono più coperti ma comunque sono costantemente sorvegliati per le successive due settimane dalla madre che non si allontana mai dal nido. In questo periodo è il maschio che si preoccupa di portare il cibo a tutta la famiglia. Passato questo periodo sono entrambi i genitori che vanno alla ricerca del cibo lasciando i piccoli soli nel nido per un periodo di circa 7-8 settimane, dopo il quale i giovani iniziano a volare. Per i primi due mesi le giovani poiane restano in prossimità del nido, imparando dai genitori le tecniche di caccia dopo di che volano via in cerca di altri territori facendo inizialmente una vita nomade fino a quando non saranno in grado di difendere un proprio territorio.

STATO DELLA POPOLAZIONE

Il Buteo buteo è classificato nella Red list dell'IUNC tra gli animali a basso rischio di estinzione LEAST CONCERN (LC).

In passato è stata pesantemente cacciata soprattutto in Gran Bretagna sia dagli allevatori che dai proprietari terrieri a partire dal settecento tanto che la sua popolazione si era drasticamente ridotta. Oggi l'atteggiamento verso questo rapace è cambiato tanto che si registra una tendenza all'aumento della popolazione.

E' un specie protetta dalla Convenzione di Berna che tutela la conservazione della vita delle specie selvatiche e dell'ambiente naturale in Europa.

Note

  1. Immagine concessa sotto licenza Creative Commons Attribution ShareAlike 3.0 e tratta da Biquipedia A enziclopedia libre;
  2. immagini tratte dal video Flights of my buteo buteo.
Trovapiante