Home => Home => Piante e fiori => L'agronomo risponde => Problemi spathiphyllum => Curiosità sul mio spatifillo
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SULLO SPATHIPHYLLUM
CURIOSITA' SUL MIO SPATIFILLO
QUESITO DI MARIELLA


Salve,
mi chiamo Mariella.
Non scrivo per un problema, ma per una curiosità sulla mia cara piantina, lo spatiphyllum. Mi è stata regalata 5 mesi fa, in novembre. Aveva una sola infiorescenza.
L'ho tenuta alla luce, cercando di proteggerla dai raggi del sole, in una stanza con esposizione a est.

In casa la temperatura non è mai stata elevatissima, intorno ai 18 gradi al massimo, fino allo scorso mese. Poi è iniziata la primavera e da un lato la temperatura è aumentata naturalmente in casa, dall'altro ho spostato la pianta sotto la finestra (dove probabilmente ha iniziato ad assorbire il calore della parete esterna che è sotto il sole per buona parte della mattina).

Le innaffiature sono abbastanza regolari, una volta ogni 5-8 giorni, dipende da quando la pianta mi chiede l'acqua: quando la vedo un po' "ammosciata" le do l'acqua e subito sembra felice... tutto questo per evitare di esagerare, visto che il vaso è di plastica.

Per quanto riguarda le concimazioni, per ora non ne ho fatte... Da un paio di settimane ha iniziato a fiorire: prima ho visto un fiore, poi un altro...ne sono venuti fuori quattro contemporaneamente e ne stanno per spuntare altri due. La particolarità è che uno dei due fiori è siamese..almeno a me sembra così ho pensato che fosse una particolarità e ho inviato la foto.

A fronte di questa rigogliosa fioritura, però, alcune foglie mostrano delle macchie scure.
Dato il numero elevato di fiori (a me almeno sembra così) e il problema delle foglie, mi vuol dare qualche consiglio particolare? E' la prima pianta che cresco, sono un po' inesperta...
Ah, e poi...non è che la pianta fa tutti i fiori ora e poi non ne fa più?
La saluto e la ringrazio,
Mariella (8 maggio)
AGRONOMO RISPONDE

Ciao Mariella,

che bella pianta e che incredibile fioritura.

Non sono troppi quattro- sei fiori, ogni cosa è proporzionata alle potenzialità della pianta. Non mi hai mandato la foto completa del tuo spatifillo ma da quel poco che vedo, mi sembra abbastanza grande con fusti e foglie "poderosi e di sostanza".

Mi sembra che te la cavi egregiamente nell'allevarla, per cui solo qualche consiglio per farla stare meglio: se non l'hai fatto, sistema il vaso sopra un sottovaso in questo modo facendo attenzione che il fondo del vaso non sia a contatto con l'acqua. Essendo piante tropicali e in considerazione delle temperature che aumentano, garantire una buona umidità ambientale è molto importante. La foto è del mio spatiphyllum che però ancora non ha iniziato a fiorire (è molto pigro, tarda sempre) e io tengo tutto l'anno l'acqua nel sottovaso e anche delle ciotole a fianco sempre piene d'acqua. Inoltre, adesso che inizia il caldo, la mattina presto con uno spruzzino inumidisci le foglie (senza bagnare i fiori che potrebbero macchiarsi) con acqua non calcarea per cui o piovana o demineralizzata altrimenti se l'acqua contiene troppo calcare, si deposita sulle foglie.

Un'altra cosa: inizia subito a concimarla. Vai in un buon vivaista e procurati un concime che abbia tutti gli elementi indispensabili alla pianta quali azoto (N), fosforo (P), potassio (K) e magnesio (Mg), ferro (Fe), manganese (Mn), rame (Cu), zinco (Zn), boro (B), molibdeno (Mo), tutti importanti per la pianta che darai ogni due settimane dimezzando le dosi rispetto a quanto riportato nella confezioni in quanto sono sempre esagerate. Concimala regolarmente fino all'autunno inoltrato e poi sospendi per riprendere la prossima primavera.

Per le macchie scure mi dovresti mandare una foto per capire di cosa si tratta ma se è solo qualcuna e non ne spuntano altre non mi preoccuperei, un rinnovo delle foglie e quindi qualche foglia che muore, è normale.

In ogni caso leggi la scheda tecnica dello Spathiphyllum così hai un'idea più chiara su come allevarlo.

Quando i fiori saranno aperti, se mi mandi una foto del "fiore siamese" la mettiamo molto volentieri nella scheda a lui dedicata. E' proprio bello e molto insolito.

Se ci sono dei dubbi o non sono stata chiara, riscrivimi.

Dott.ssa M. G. Davoli

MARIELLA

Grazie per la risposta.

Appena la mia bella piantina fiorisce invierò senz'altro le foto... siete stati gentilissimi.

Se desideri conoscere meglio questa pianta, consulta la pagina:
Come coltivare e curare le nostre piante: lo spathiphyllum
Trovapiante