Home => L'agronomo risponde => Problemi dracaena => Problema con la mia Dracaena
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SULLA DRACENA
PROBLEMA CON LA MIA DRACAENA
QUESITO DI MANU

Salve,

il 23 dicembre ho comprato una Dracaena Fragrans come quella della foto sul sito... era bellissima!

Siccome era un regalo è purtroppo rimasta chiusa in auto per circa 30-60 minuti con una temperatura esterna di pochi gradi (circa zero) quindi dentro l'auto forse si sono toccati tra i 10-5 gradi; poi l'ho spostata per un giorno in un ambiente che avrà avuto tra i 10-15 gradi. Portata finalmente in casa ho controllato il terriccio che era ben umido e non l'ho innaffiata.
AGRONOMO RISPONDE

Ciao Manu,

sarei lieta di aiutarti se solo mi spigassi cosa è successo alla tua dracaena.

Attendo tue notizie.

Dott.ssa M. G. Davoli

MANU

Volevo dirti che il 23 dicembre ho comprato una Dracaena Fragrans come quella della foto sul sito... era bellissima!

Siccome era un regalo è purtroppo rimasta chiusa in auto per circa 30-60 minuti con una temperatura esterna di pochi gradi (circa zero) quindi dentro l'auto forse si sono toccati tra i 10-5 gradi; poi l'ho spostata per un giorno in un ambiente che avrà avuto tra i 10-15 gradi. Portata finalmente in casa ho controllato il terriccio che era ben umido e per questo motivo non l'ho innaffiata. Ora si trova in soggiorno (è ben illuminato ma non prende il sole diretto) e la temp oscilla tra i circa 14° della notte e i 18° della sera quando sono in casa.

Nel periodo natalizio non l'ho innaffiata quasi mai perchè sentivo sempre il terriccio umido e non volevo darle troppa acqua.

Verso l'8-10 gennaio ho iniziato a vedere che le punte delle foglie iniziavano a diventare scure, come marciscenti, tipo la foto in allegato ma un po' più scure e solo sulle punte (circa 1-2 cm). Mi sono accorto perchè mi è saltata all'occhio una foglia che era così per la sua metà.

Poi notando il terriccio ormai asciutto l'ho innaffiata in vaso con qualche dl d'acqua e mettendo l'acqua nel sottovaso ho notato che in pochi minuti finiva; a quel punto ne ho messa ancora nel sottovaso qualche altra volta con il medesimo risultato.

Ora molte delle punte delle foglie hanno assunto proprio l'aspetto della foto allegata e le foglie più in basso vicine al tronco si stanno afflosciando: in generale mi pare che la pianta stia perdendo vigore e che le grandi foglie si stiano "ondulando".

Foglie di dracena

Parassiti non ne vedo.

Io penso che la povera dracaena abbia sofferto piu per uno sbalzo di temp che per mancanza d'acqua ma in ogni caso temo che si riprenderà difficilmente.

Se potrai aiutarmi te ne sarò grato.

Manu

AGRONOMO RISPONDE

Allora Manu, non penso che la tua dracena abbia una qualche patologia legata a parassiti.

Premetto che molto spesso le piante soffrono per la cosiddetta "acclimatazione" vale a dire poichè passano da un ambiente perfettamente controllato quale la serra a un appartamento con ben altre condizioni, hanno necessità di un periodo per ambientarsi.

Lo sbalzo termico del trasporto è stato troppo breve per cui non penso che il suo malessere sia legato a questo. Se avesse avuto un colpo di freddo, la pianta avrebbe reagito subito e non dopo una ventina di giorni. Diciamo che per queste cose le piante reagiscono come gli esseri umani: hai presente quando siamo in un ambiente caldo e usciamo in un ambiente freddo senza esserci adeguatamente coperti? Stiamo subito male e la stessa cosa è per le piante.

Il disseccamento solo delle punte in genere è causato da diversi fattori: scarse annaffiature, poca umidità o temperature troppo basse.

La temperatura di 14°C è proprio al limite per la dracena, considera che sono piante originarie delle zone tropicali. Un conto sono poche ore di freddo, un conto è stare per 20 giorni al freddo. Viveva in serra, al caldo, in un ambiente tra l'altro saturo di umidità, l'ideale per lei. Credo sia questa la causa del malessere della pianta.

Non hai un posto più caldo nella casa?

Mi dici che tastando il terriccio lo sentivi umido però messa l'acqua nel sottovaso, questa veniva subito assorbita dal terreno. Ti consiglierei di aumentare un pochino, senza esagerare le irrigazioni. Attenta a non lasciare acqua nel sottovaso. La pianta non tollera i ristagni idrici.

Per il momento non tagliare niente, lascia le foglie secche dove sono almeno fino a quando non vedi che la pianta si stabilizza.

Questo per la tua dracena è un momento critico perchè si deve abituare al nuovo ambiente, decisamente molto più freddo di quello dove è cresciuta per cui devi avere pazienza. Se le radici sono forti avrà bisogno di tempo per adattarsi, forse si spelacchierà tutta, ma solo in primavera potrai vedere se la pianta ce l'ha fatta a superare questa fase critica e quindi se si è adattata alle nuove condizioni ambientali.

Tienimi informata e se hai dei dubbi scrivimi.

Dott.ssa M.G. Davoli

Trovapiante