Home => L'agronomo risponde => Problemi begonia => Problemi di annaffiatura con la mia Begonia
L'AGRONOMO RISPONDE SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SULLA BEGONIA
PROBLEMI DI ANNAFFIATURE CON LA MIA BEGONIA, IL MIO CICLAMINO ED I MIEI SETTEMBRINI
QUESITO DI MICHELA

Buongiorno,

Le scrivo da Rho, un paese vicino a Milano, vivo in un appartamento al primo piano e da poco ho cominciato ad appassionarmi alle piante ma non credo di avere il pollice verde e così spesso vedo morire le mie povere piante soprattutto quelle fiorite e mi sento impotente non sapendo come recuperarle.

Comincio dalle begonie che ho acquistato ben 2 volte, le ultime le ho acquistate il 20/10/2006 e lunedì 30/10/2006 mi sono accorta che per la seconda volta le radici erano state attaccate dal marciume. Premetto che remore della precedente esperienza, prima di annaffiare, ho sempre controllato con un lungo bastoncino di legno lo stato idrico del terreno , la pianta è stata in casa sempre nella stessa posizione, a contatto per gran parte della giornata dalla luce di una finestra filtrata da una tenda. Quando sono tornata a casa e ho visto che la pianta era letteralmente crollata ho controllato il terreno, che effettivamente in superficie aveva un vermicello lungo e un ragnetto rosso. Secondo lei potrei salvare in qualche modo la pianta?

La seconda pianta è il ciclamino, acquistata sempre il 20/10 e ora i fiori e le foglie sono afflosciati e ho riscontrato della muffa che ho subito eliminato. Solo 2 annaffiature dall'acquisto e per ora nessuna concimazione. Potrebbe essere dovuto al fatto che le ho messe in una serra sul balcone?

La terza pianta che mi sta creando dei problemi sono i settembrini, acquistati a inizio ottobre, messi sul balcone di casa dove per quasi tutta la giornata batte il sole, le annaffiature sono fatte 2/3 volte alla settimana e a seconda dello stato idrico del terreno, ma adesso la pianta si è riempita di acari neri, sulle foglie, sui fiori e sugli steli. Ho utilizzato un antiparassitario comune anche contro gli acari . Cosa posso fare per debellare questi mostriciattoli e salvare la mia piantina?

La ringrazio infinitamente.

AGRONOMO RISPONDE

Carissima Michela,

vediamo di affrontare uno alla volta i tuoi problemi anche se sono tutti molto simili tra loro.

Problema BEGONIA

Da ciò che mi dici credo che tu abbia dato troppa acqua alla tua begonia. Il marciume radicale è un classico sintomo da eccessiva annaffiatura. Non va bene controllare con un bastoncino di legno perchè il bastoncino non ha il tempo necessario per inumidirsi. Devi proprio infilarci il dito, in profondità e verificare in questo modo il grado di umidità del terreno.

Non credo che in così breve tempo la tua begonia abbia subito un attacco di ragnetto rosso (i cui sintomi in ogni caso li vedi sulle foglie) e il vermicello che mi dici, non so, potrebbe essere un bel lombrico, il che sarebbe molto utile tenere in quanto i suoi escrementi sono un eccellente concime, oltre il fatto che migliora la fisica del terreno rendendolo più morbido.

Per provare a salvare la tua begonia fai così, tirala fuori dal vaso, elimina le radici marce e le foglie e i fiori morti e poi rimettila in un vaso di terracotta (se non l'aveva) che aiuta la terra a respirare al contrario della plastica. Aggiungi un po' di terriccio fresco (usa un terriccio formato da 3 parti di terriccio torboso e 1 di sabbia grossa) e abbi cura di sistemare nel fondo del vaso dei pezzi di coccio in modo da favorire lo sgrondo dell'acqua.

Da quel momento ricorda: dai acqua in modo d'avere il terreno umido, non inzuppato (in questo periodo penso che una volta alla settimana vada bene), ma fai in modo che non rimanga acqua nel sottovaso. Se non riesci a regolarti, annaffiala con moderazione dentro il lavandino e poi lascia il vaso a sgrondare per qualche ora. Prima di fare la successiva annaffiatura aspetta che il terreno in superficie sia asciutto.

Problema CICLAMINO

Il tuo ciclamino ha lo stesso problema della begonia: foglie afflosciate e marciume sono segno di troppa acqua in questo caso forse anche poca aerazione. La serra va bene per allevare le piante, tutto dipende da come è curata. Devi aerarla spesso per ricambiare l'aria altrimenti si crea un ambiente troppo umido per le piante e se a questo aggiungi troppa acqua ..... un disastro. Per provare a salvare il tuo ciclamino, fai come ti ho indicato per la Begonia.

Problema SETTEMBRINI

Stesso problema delle altre due piante... Li hai annaffiati due-tre volte la settimana! Cara amica, comprendo il tuo grande desiderio d'avere una casa fiorita e per questo dedichi alle tue piante tante attenzioni, ma ascoltami e non ti demoralizzare, forse dovrai sacrificare qualche pianta prima di riuscire a capire come regolarti ma non demordere, come diciamo dalle mie parti "nessuno è nato imparato" perciò, fai un bel respiro, rilassati e cerca di non dare troppa attenzione alle tue piante.

La prima cosa che ti consiglio di fare, quando compri una pianta, è informarti su quali siano le sue esigenze (luce, temperatura, umidità, ecc) in questo modo saprai esattamente come ti devi comportare.

I settembrini non richiedono tanta acqua, ancor meno delle begonie.

Però ti devo dire ancora una cosa. Mi sembra molto strano che i tuoi settembrini si siamo riempiti di così tanti di acari in così breve tempo, molto probabilmente li aveva già quando l'hai comprata (altra regola fondamentale: quando compri una pianta vai da un buon vivaista e in ogni caso, controllala bene che sia sana e che non abbia niente di strano) .

Mi hai detto che hai già dato un prodotto ad ampio spettro ma non mi dici quale, pertanto non ti suggerisco di fare altri trattamenti ma di aspettare. Eventualmente, qualora non vedi risultati, compra da un buon vivaista un prodotto specifico solo per gli acari e segui le istruzioni indicate sulla confezione. In ogni caso ti consiglio di isolare la pianta dalle altre in modo che gli acari non si propaghino alle piante vicine.

In bocca la lupo.

Dott.ssa M. G. Davoli

MICHELA

Grazie infinitamente per la risposta e gli utili consigli che metterò subito in pratica.

Saluti

Se desideri conoscere meglio questa pianta, consulta la scheda tecnica:
Come coltivare e curare le nostre piante: Begonia
Trovapiante