elicriso.it - rivista sull'ambiente e sulla natura
giovedì 18 dicembre 2014
  Skip Navigation Links
   Elicriso offerto in  
Testo normale Testo grande Testo molto grande
Rubriche sulle piante
Come coltivare e curare le piante
Le nostre amiche orchidee
Piante medicinali
Piante aromatiche
Conoscere le piante: come vivono e come sono fatte
I fiori di Bach
Il linguaggio dei fiori e delle piante
Come le donne famose della storia si facevano belle con le piante
Piante carnivore
Piante allucinogene
Piante tonificanti e afrodisiache
I principali nemici delle nostre piante
L'agronomo risponde
Epoca di raccolta e vendita della frutta italiana
Dizionario botanico
Rubriche sugli animali
Mammiferi
Uccelli
Rettili
Anfibi
Pesci
Echinodermi
Cefalopodi
Suoni emessi dagli animali
Altre rubriche
News ambientali
Geologia e ambiente
Clima e ambiente
Mitologia e ambiente
Mito di Perseo
Mito di Narciso
Mito di Dafne
Mito di Aracne
Mito di Demetra e Persefone
Mito di Scilla e Cariddi
Mito di Io
Mito di Orfeo ed Euridice
Mito di Pan
Mito di Teseo ed Arianna, del Minotauro e Minosse
Mito di Dedalo e Icaro
Mito di Acheloo, Eracle e Deianira
Mito della nascita del mondo (regno di Urano e regno di Crono)
Mito della nascita del mondo (regno di Zeus)
Mito della nascita del primo uomo e della prima donna
Mito di Asclepio (Esculapio) il padre della medicina
Mito del diluvio universale
Mito della creazione dell'olivo e del cavallo
Mito di Sisifo
Mito di Mida
Mito di Edipo
Mito di Dioniso
L’ambiente pagano slavo-russo
Abbondanza
Ade
Afrodite
Apollo
Ares
Arpie
Artemide
Ate
Atena
Atlante
Centauri
Chimera
Chirone
Ciclopi
Crono
Demetra
Dioniso
Ecate
Efesto
Elios
Era
Erinni
Eris
Ermes
Eros
Estia
Gea
Metis
Ninfe
Oceano
Pan
Persefone
Pluto
Poseidone
Rea
Teti
Tifeo
Titani
Urano
Zeus
Bibliografia
Agricoltura e ambiente
Geologia e biologia marina
Quando l'uomo diventerà un essere umano?
Energie rinnovabili
Diritto ambientale
Directory
La natura in cucina
Conservazione delle specie e dell'ambiente
Natura, usi, costumi del sud America
Arte e ambiente
Aree protette
Musica e ambiente
Tutto ciò che dobbiamo sapere sugli incendi
Quattro risate in compagnia ed altro
L'angolo della Sardina
Le nostre vignette
Video
Foto natura
Recensioni
Spazio aperto ai lettori
Pubblicazione foto dei nostri amici animali
Racconti di viaggio
Gli articoli dei lettori
Vecchi siti geologici
Forum
Il regno delle Orchidee
Toru Iwaya
MITOLOGIA E AMBIENTE
IL CENTAURO
CHIRONE
Chirone il centauro figlio di Crono e di Filira
Apollo, Chirone, Asclepio - Affresco pompeiano

Chirone era un famoso centauro (metà uomo e metà cavallo), figlio di Crono e di Filira. Al contrario dei suoi compagni centauri, famosi per i loro modi rozzi ed incivile, Chirone era di animo mite, amante delle scienze e della cultura.

Chirone che educa Achille al tiro con l'arco
G. B. Cipriani Chirone educa Achille al tiro con l'arco Philadelphia, Museum of Art

La sua casa, situata presso il monte Pelio in Tessaglia, era una vera e propria scuola dove crebbero e furono educati numerosi personaggi famosi nell'antichità quali Asclepio, Nestore, Macaone, Enea, Eracle, Castore e Polluce, Ulisse, Teseo, Achille, Anfiarao, Peleo, Meleagro, Cefalo, Telamone, Ippolito.

Il centauro chirone fu colpito per sbaglio da Eracle o come narra Ovidio (I Fasti, V):

".... mentre il vecchio maneggiava le frecce orribili, per il veleno, una cadde e gli si infisse nel piede sinistro. Urlò Chirone, ed estrasse il ferro dall'arto; Alcide ed il fanciullo Emonio (Achille) gemettero. Il centauro, intanto, rimestava (in un recipiente) delle erbe colte sui monti Pegasei; poi con quei medicamenti tentò di lenire la ferita; ma il veleno era più forte del medicamento, e il male si diffondeva profondamente nelle ossa e in tutto il corpo; il sangue dell'idra Learnea, misto a quello del centauro, non lasciava tempo a nessun aiuto. Come davanti al proprio genitore, Achille rimaneva immobile, col viso rigato dalle lacrime; proprio così avrebbe dovuto piangere, se fosse morto Peleo. Spesso con mani affettuose carezzava le mani del ferito; - il maestro riceve il premio dei costumi che diede - spesso lo baciava, spesso diceva anche al morente: "Vivi, o caro padre, te ne scongiuro; non abbandonarmi!"

Chirone, poichè era figlio di Crono era immortale quindi non poteva morire ma provava un dolore tanto grande che dopo molto patire chiese a Zeus di porre fine ai suoi giorni.

Prometeo si offerse di sostituirsi a lui nell'immortalità ed allora Zeus gli concesse di morire e lo mutò in una costellazione, la costellazione del Sagittario.

Chirone trasformato nella costellazione del sagittario

Vendita opere di Toru Iwaya
Dedicato a Pio Petrocchi
Contatti Perchè Elicriso Links Redazione Privacy
Copyright© 2000-2014 Elicriso.it - Note legali