elicriso.it - rivista sull'ambiente e sulla natura
sabato 25 ottobre 2014
  Skip Navigation Links
   Elicriso offerto in  
Testo normale Testo grande Testo molto grande
Rubriche sulle piante
Come coltivare e curare le piante
Le nostre amiche orchidee
Piante medicinali
Piante aromatiche
Conoscere le piante: come vivono e come sono fatte
I fiori di Bach
Il linguaggio dei fiori e delle piante
Come le donne famose della storia si facevano belle con le piante
Piante carnivore
Piante allucinogene
Piante tonificanti e afrodisiache
I principali nemici delle nostre piante
L'agronomo risponde
Problemi agrifoglio
Problemi agrumi
Problemi aloe
Problemi ananas
Problemi anthurium
Problemi aspidistra
Problemi azalee
Problemi beaucarnea
Problemi begonia
Problemi calla
Problemi carrubo
Problemi ciclamino
Problemi croton
Problemi dieffenbachia
Problemi dracaena
Problemi elicriso
Problemi eucalipto
Problemi ficus
Problemi gardenia
Problemi gramigna
Problemi hibiscus
Problemi hippeastrum
Problemi jojoba
Problemi kalanchoe
Problemi kentia
Problemi melo
Problemi noce
Problemi orchidea
Problemi ortensia
Problemi photinia
Problemi photos
Problemi plumeria
Problemi spathiphyllum
Problemi tillandsia
Problemi violetta africana
Problemi vite
Problemi varie
Zamioculcas
Problemi lepismatidae
Epoca di raccolta e vendita della frutta italiana
Dizionario botanico
Rubriche sugli animali
Mammiferi
Uccelli
Rettili
Anfibi
Pesci
Echinodermi
Cefalopodi
Suoni emessi dagli animali
Altre rubriche
News ambientali
Geologia e ambiente
Clima e ambiente
Mitologia e ambiente
Agricoltura e ambiente
Geologia e biologia marina
Quando l'uomo diventerà un essere umano?
Energie rinnovabili
Diritto ambientale
Directory
La natura in cucina
Conservazione delle specie e dell'ambiente
Natura, usi, costumi del sud America
Arte e ambiente
Aree protette
Musica e ambiente
Tutto ciò che dobbiamo sapere sugli incendi
Quattro risate in compagnia ed altro
L'angolo della Sardina
Le nostre vignette
Video
Foto natura
Recensioni
Spazio aperto ai lettori
Pubblicazione foto dei nostri amici animali
Racconti di viaggio
Gli articoli dei lettori
Vecchi siti geologici
Forum
Il regno delle Orchidee
Toru Iwaya
L'AGRONOMO RISPONDE
SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SUL LIMONE:

La mia pianta di limone si trova in pessime condizioni a causa del freddo

Pagina 1 / 2   / 3 / 4 / 5


ALESSANDRO


Buongiorno Dottoressa,

ho preso visione della Sua mail e La ringrazio nuovamente per la Sua disponibilità. In allegato troverà le foto. Le ho scattate lunedì 23.03.2009, quindi rispecchiano perfettamente l'attuale stato della pianta.

Dopo aver letto la Sua mail, ho infilato delicatamente la mano dentro il vaso, andando un po' in profondità e in effetti a differenza dello strato superficiale (come si può vedere in foto piuttosto asciutto) il terriccio è piuttosto umido, non bagnato come quando ho rinvasato la pianta, ma un pò umido.

Oggi è martedì, e non sapendo se far bene o male, non ho fatto nulla, nemmeno irrigato. Cosa faccio? Un pochino di acqua gliela do?

Non ricordo se Le avevo detto nella precedente mail, che sul fondo del vaso nuovo prima del terriccio, ho messo un leggero strato di argilla, pensando di fare una cosa positiva? Ho invece sbagliato?

La temperatura in questi giorni qui a Verona, si aggira intorno ai 12-15 gradi per quanto riguarda la massima, e dai 2 ai 6 gradi per quanto riguarda la minima.

La posizione, come può vedere dalle foto, è piuttosto soleggiata per tutta la giornata. 

Rimango in attesa di sapere come comportarmi, Dottoressa. Con l'occasione La ringrazio e Le porgo i miei più cordiali saluti. 

Alessandro (24 marzo) 

AGRONOMO RISPONDE

Ciao Alessandro,

se per "argilla" intendi l'argilla espansa hai fatto benissimo perchè questa favorisce il drenaggio dell'acqua di irrigazione in eccesso.

Adesso puoi iniziare ad irrigare regolarmente seguendo la regola di "sentire" il terreno prima di procedere per appurare quanto sia umido anche in profondità. Questo bel limone sta con te da 19 anni quindi lo conoscerai meglio di me. Per annaffiarlo comportati come facevi prima solo che anzichè basarti sul terreno in superficie basati sul terreno più in profondità.

Segui le indicazioni che ti ho dato nel precedente messaggio ed abbi pazienza. Lascia fare a madre natura. La pianta sembra forte e quindi dovrebbe riprendersi completamente.
Non ti fidare delle temperature perchè ancora non si sono stabilizzate. Solo quando saremo certi che non ci saranno più degli abbassamenti improvvisi puoi procedere a potare, non prima.

Se mi terrai aggiornata te ne sarei grata.

Buona giornata.

Dott.ssa Maria GIovanna Davoli

Pagina 1 / 2   / 3 / 4 / 5    

Vendita opere di Toru Iwaya
Dedicato a Pio Petrocchi
Contatti Perchè Elicriso Links Redazione Privacy
Copyright© 2000-2014 Elicriso.it - Note legali