elicriso.it - rivista sull'ambiente e sulla natura
venerdì 24 ottobre 2014
  Skip Navigation Links
   Elicriso offerto in  
Testo normale Testo grande Testo molto grande
Skip Navigation LinksHome > Rubriche sulle piante > L'agronomo risponde > Problemi agrumi > Il mio limone ha delle foglie doppie e numerose venature nelle foglie
Rubriche sulle piante
Come coltivare e curare le piante
Le nostre amiche orchidee
Piante medicinali
Piante aromatiche
Conoscere le piante: come vivono e come sono fatte
I fiori di Bach
Il linguaggio dei fiori e delle piante
Come le donne famose della storia si facevano belle con le piante
Piante carnivore
Piante allucinogene
Piante tonificanti e afrodisiache
I principali nemici delle nostre piante
L'agronomo risponde
Problemi agrifoglio
Problemi agrumi
Problemi aloe
Problemi ananas
Problemi anthurium
Problemi aspidistra
Problemi azalee
Problemi beaucarnea
Problemi begonia
Problemi calla
Problemi carrubo
Problemi ciclamino
Problemi croton
Problemi dieffenbachia
Problemi dracaena
Problemi elicriso
Problemi eucalipto
Problemi ficus
Problemi gardenia
Problemi gramigna
Problemi hibiscus
Problemi hippeastrum
Problemi jojoba
Problemi kalanchoe
Problemi kentia
Problemi melo
Problemi noce
Problemi orchidea
Problemi ortensia
Problemi photinia
Problemi photos
Problemi plumeria
Problemi spathiphyllum
Problemi tillandsia
Problemi violetta africana
Problemi vite
Problemi varie
Zamioculcas
Problemi lepismatidae
Epoca di raccolta e vendita della frutta italiana
Dizionario botanico
Rubriche sugli animali
Mammiferi
Uccelli
Rettili
Anfibi
Pesci
Echinodermi
Cefalopodi
Suoni emessi dagli animali
Altre rubriche
News ambientali
Geologia e ambiente
Clima e ambiente
Mitologia e ambiente
Agricoltura e ambiente
Geologia e biologia marina
Quando l'uomo diventerà un essere umano?
Energie rinnovabili
Diritto ambientale
Directory
La natura in cucina
Conservazione delle specie e dell'ambiente
Natura, usi, costumi del sud America
Arte e ambiente
Aree protette
Musica e ambiente
Tutto ciò che dobbiamo sapere sugli incendi
Quattro risate in compagnia ed altro
L'angolo della Sardina
Le nostre vignette
Video
Foto natura
Recensioni
Spazio aperto ai lettori
Pubblicazione foto dei nostri amici animali
Racconti di viaggio
Gli articoli dei lettori
Vecchi siti geologici
Forum
Toru Iwaya
Come coltivare e curare le nostre piante
L'AGRONOMO RISPONDE
SU COME COLTIVARE E CURARE LE PIANTE
DOMANDA SUL LIMONE:

Il mio limone ha delle foglie doppie e numerose venature sulle foglie
QUESITO DI LIVIO

Gent. Dottoressa seguo con molta attenzione la sua rubrica, ho anch¹io un piccolo problema. Posseggo una pianta di limoni a cui sono molto affezionato, è un regalo di una persona cara, che non è più; lo scorso anno per ripararlo dal freddo lo coperta troppo un colpo di calore ha fatto seccare tutte le foglie. Ne è rimasto in vita solo una piccola porzione che, dopo una energica potatura, ha rigogliosamente vegetata. Lo strano sono queste foglie doppie su di un ramo verticale, è una malattia? é selvatico?

Altro problema sono le evidenti venature delle foglie, la irrigo sovente con del solfato di ferro e la concimo con letame di cavallo? Che fare? forse la miglior cosa e buttarla e comperarne un' altra? Ringraziando per la risposta

Voglia gradire I miei più cordiali saluti:

Livio

Allego due foto per esemplificare meglio il problema

AGRONOMO RISPONDE

Ciao Livio, per prima cosa ti dico "non buttare via niente". Se una pianta, così come un animale o un essere umano ha dei problemi, non si "butta via" solo perchè non capiamo cosa ha o non sappiamo come curarla. La tua pianta, non ha praticamente niente, è curabilissima.

Innanzitutto vediamo le "foglie doppie". Credo che quando la pianta di limone si è ripresa dall'eccessiva protezione, abbia gettato dei rami dal portainnesto o comunque, si sia "risvegliato" infatti alcuni portainnesti, quali ad esempio quelli appartenenti al gruppo dei Citrange, ha la caratteristica di avere le foglie con delle foglioline laterali. Non è una cosa grave, se ti da fastidio questo ramo, lo puoi tagliare con forbici pulite e ben disinfettate e subito dopo cicatrizza la ferita con resine o mastice adatti che trovi da un buon vivaista. L'unica cosa che può fare è non dare i limoni della specie della tua pianta. Tutto qui. Per cui se non ti interessano i frutti, lascialo dove si trova.

Secondo problema: la decolorazione delle foglie. Le foglie del tuo limone hanno le nervature verdi intense mentre i tessuti internervali sono di un verde più chiaro. Questa è una manifestazione tipica di carenza di Ferro e potrebbe essere anche di Manganese.

Le cause di queste carenze sono le stesse: troppo ricchi di sostanza organica e terreno calcareo.

Per quanto riguarda la Ferro-carenza si manifesta oltre che per una mancanza reale del Fe (e non è il tuo caso) in quanto suppongo che il tuo terreno sia saturo di Ferro anche perchè il Ferro pur essendo presente, la pianta non riesce ad assorbirlo perchè il terreno è troppo calcareo che dà un eccesso di elementi antagonisti quali il Calcio, il Manganese, lo Zinco, il Manganese ed il Rame. Quindi ciò che devi fare è smettere di dare il Solfato di ferro ma devi correggere il grado di alcalinità del terreno mediante l'uso di sostanze acidificanti quali i Chelati di Ferro (li trovi da un buon vivaista) che darai sia al terreno (segui le indicazioni indicate nella confezione) che alla foglie.

Per quanto riguarda la Manganese-carenza le motivazioni della sua mancanza sono le stesse del Ferro: terreni troppo alcalini e troppo ricchi di sostanza organica. Dopo aver dato i Chelati di Ferro, alla successiva annaffiatura, dai alla pianta del Solfato di Manganese anche in questo caso sia al terreno che alle foglie,

Una volta che avrai corretto queste anomalie e le foglie del tuo limone saranno ritornate normali (abbi un pochino di pazienza e dai tempo alla pianta di riprendersi) segui i miei consigli.

Il letame (mi auguro che sia stagionato e trattato a dovere) lo devi dare una sola volta l'anno. Avrai capito che i problemi del tuo limone sono derivati non solo all'acqua di annaffiatura probabilmente troppo calcarea, ma anche dall'eccessiva sostanza organica che dai al terreno..

Per il resto dell'anno, usa dei concimi liquidi che contengano (leggi la composizione indicata nella confezione) sia i cosiddetti "macroelementi" quali Azoto (N), Fosforo (P) e Potassio (K) ma che abbia anche i "microelementi" quali il Ferro (Fe), il Manganese (Mn), il Rame (Cu), lo Zinco (Zn), il Boro (B), il Molibdeno (Mo), tutti importanti per una corretta ed equilibrata crescita della pianta.

Riassumendo: dopo aver fatto i trattamenti con i Chelati di Ferro e con il Solfato di Manganese, lascia la pianta di limone tranquilla per un paio di mesi dandogli solo acqua (se fosse possibile, acqua non calcarea, o al limite, versaci una (UNA) goccia di aceto prima di somministrarla), dopo di che usa il concime liquido che ti ho indicato una volta al mese.

Il tuo limone, a parte aiutarlo a superare questi piccoli problemini, sta bene e vedrai che crescerà rigoglioso e florido. Quando si sarà ripreso, mandami una foto.

Se qualcosa non è chiaro o ci sono altri problemi, sai dove trovarmi.

A presto

Dott.ssa Maria Giovanna Davoli

Vendita opere di Toru Iwaya
Dedicato a Pio Petrocchi
Contatti Perchè Elicriso Links Redazione Privacy
Copyright© 2000-2014 Elicriso.it - Note legali